Valdagno

Sicurezza stradale: arrivano 8 misuratori di velocità mobili

Già installati i primi pannelli in alcune vie in cui si segnalano gli eccessi di velocità.

Sicurezza stradale: arrivano 8 misuratori di velocità mobili
Cronaca Schio e Valdagno, 26 Ottobre 2020 ore 16:19

Nei giorni scorsi sono iniziate le installazione degli 8 nuovi pannelli stradali con indicatore di velocità.

Otto nuovi pannelli stradali

La sicurezza stradale si fa anche con la tecnologia e il potere deterrente di alcune strumentazioni. Nei giorni scorsi sono iniziate le installazione degli 8 nuovi pannelli stradali con indicatore di velocità. I primi 4 sono stati installati nel territorio gestito dal Consorzio di Polizia Locale Valle Agno, mentre gli altri 4 verranno posizionati non appena ci sarà il nulla osta di Viabilità. Si tratta infatti di pannelli che dovranno essere montati sulla rete stradale provinciale per cui è necessaria opportuna autorizzazione dall’ente provinciale.

Dove verranno posizionati

I nuovi pannelli sono in corso di posizionamento da parte della ditta  Rigon Impianti S.r.l. di Montebello Vicentino in Via Pasubio a Valdagno, in Via Don Luigi Sturzo, all’incrocio con Via San Lazzaro e Via Trieste, nei pressi del Centro Commerciale Valentino  a Cornedo Vicentino e in Via Canova a Castelgomberto. Sempre a Cornedo sono già autorizzati anche i futuri posizionamenti possibili lungo, in Via Silvio Pellico all’intersezione con Via Riobonello e in Via Monte Cengio.

Sicurezza stradale: arrivano 8 misuratori di velocità mobili

Si attende invece il via libera provinciale per i posizionamenti in Via Fabio Filzi nella frazione di San Quirico di Valdagno, in Viale Bonomini e Via Ponte Verde a Recoaro Terme, in Via Pecchiaro-Santa Cecilia in località Valle di Castelgomberto.

Il commento del comandante Vani

“Con questa strumentazione – spiega il Comandante del Consorzio, Daniele Vani – puntiamo a due obiettivi: avere una raccolta di dati relativi alle velocità dei veicoli in transito lungo alcune strade del territorio consortile dove ci vengono segnalati diversi mezzi che corrono, dall’altro lato otteniamo anche un effetto deterrente lungo le stesse vie. I dati raccolti ci permettono poi di valutare la necessità di intervenire con appostamenti e controlli con i nostri agenti e le dovute sanzioni. Tutti i pannelli, infine, sono mobili e possono essere spostati periodicamente anche in altri tratti stradali.”

E ancora:

“Il controllo del territorio – è il commento del Presidente del Consorzio, Michele Cocco – si fa anche attraverso i costanti investimenti in tecnologia. A bilancio sono impegnati un totale di  467.591,55 euro per l’acquisto di nuove strumentazioni. A breve il consorzio si arricchirà anche di nuove dotazioni per il controllo di particolari situazioni, come già avvenuto durante il lockdown.Il problema del controllo della velocità è sempre più di interesse dei cittadini dei Comuni consorziati, ed è dunque una priorità assoluta della nostra azione. Gli otto nuovi pannelli sono una nuova strumentazione di controllo e di sensibilizzazione, che si aggiunge ai numerosi controlli puntuali che settimanalmente svolgiamo su molte strade del territorio consortile e nelle situazioni più delicate.”

LEGGI ANCHE:

Riapre la scuola di Maglio di Sopra, resta in quarantena solo la terza dove ci sono ancora alunni positivi

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità