A Vicenza

E' ubriaco e disturba i clienti della "Terrazza della Basilica", poi aggredisce i poliziotti intervenuti per fermarlo

Arrestato nella serata di sabato, 29 giugno 2024, un 28enne per ubriachezza molesta, danneggiamento e violenza a pubblico ufficiale: emesso nei suoi confronti un Daspo Urbano

E' ubriaco e disturba i clienti della "Terrazza della Basilica", poi aggredisce i poliziotti intervenuti per fermarlo
Pubblicato:
Aggiornato:

Nella serata di sabato scorso, 29 giugno 2024, gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato un 28enne tunisino che li ha aggrediti dopo essere stato segnalato per aver disturbato i clienti di un bar di Vicenza. A distanza di poche ore dai fatti, per il 28enne è scattato un Daspo Willy emesso dal Questore di Vicenza (in copertina: immagine del bar "La Terrazza della Basilica").

E' ubriaco al bar e disturba gli altri clienti

La situazione si è riscaldata intorno alle 20.15 di sabato scorso, 29 giugno. Le Volanti della Questura di Vicenza sono dovute intervenire in Piazza dei Signori, nei pressi del bar "La Terrazza della Basilica", a seguito della segnalazione di un soggetto in evidente stato di ebbrezza, intenta a disturbare i clienti e i dipendenti del locale.

Fortunatamente, alcune persone sono riuscite a fornire un'esatta descrizione del soggetto, che ha permesso agli agenti di rintracciarlo. Fin da subito, l'uomo mostrava un atteggiamento aggressivo e poco collaborativo, offendendo ripetutamente i poliziotti.

L'arresto

Una volta fermato, gli agenti sono riusciti a identificare il soggetto: M. B. E., tunisino del 1996, regolare sul territorio nazionale e residente a Vicenza.

Alla decisione di portarlo in Questura per gli atti di rito, il ragazzo ha iniziato a dimenarsi, fino ad aggredire fisicamente i poliziotti, danneggiando con calci e pugni anche l'autovettura di servizio. Pertanto, il 28enne è stato arrestato per violenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e ubriachezza molesta.

In seguito all'aggressione, i due agenti hanno riportato delle lievi ferite, con prognosi di sette giorni per contusioni varie. Infine, questa mattina si è tenuto in Questura il rito direttissimo per convalidare l'arresto del soggetto.

Daspo Willy

Il Questore della provincia di Vicenza, Dario Sallustio, ha emesso un Daspo Urbano, comunemente detto anche “Daspo Willy” (art. 13-bis, co. 1, del D.L. n. 14/2017), nei confronti di M. B. E., dopo aver arrecato disturbo ai lavoratori ed agli avventori del bar “La Terrazza della Basilica” a Vicenza.

In quella circostanza, ha opposto resistenza agli Agenti intervenuti, tanto da aggredirli dopo averli ripetutamente offesi, procurando loro delle lesioni personali. Inoltre, accompagnato in Questura in stato di arresto, ha danneggiato il veicolo di servizio con calci e pugni.

Dopo l’arresto, il 28enne tunisino è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura fino alla mattina di lunedì 1° luglio 2024, quando, per disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato portato in convalida con rito direttissimo. Al termine dell’udienza, convalidato l’arresto, M. B. E. è stato rimesso in libertà con la misura dell’obbligo di firma presso la polizia giudiziaria.

Nei suoi confronti, il Questore di Vicenza, constatato l’atteggiamento d’intolleranza nei confronti delle leggi dello Stato, nonché la chiara propensione a comportamenti antisociali ed il forte allarme sociale creato, con serio pericolo per la sicurezza, l’incolumità, la sanità e la tranquillità pubblica, ha emesso un provvedimento di divieto di accesso e stazionamento nelle immediate vicinanze, a tutti i locali pubblici siti nel territorio della provincia di Vicenza, per la durata di due anni.

In caso di violazione è prevista la reclusione da un anno a tre anni e la multa da 10mila a 24mila euro.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali