Tempo libero
Tempo libero

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend (13 e 14 agosto 2022)

Ecco una selezione di appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo.

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend (13 e 14 agosto 2022)
Tempo libero Vicenza, 12 Agosto 2022 ore 11:05

Un territorio tutto da esplorare, un mare di eventi da seguire, angoli pittoreschi da scoprire... il fine settimana si avvicina e noi vogliamo darvi una mano per scegliere gli appuntamenti più interessanti da seguire. Ecco una guida delle occasioni da non perdere!

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend

  • Asiagofestival -  Asiago (Sabato 13 e domenica 14 agosto)

Giunto alla 56° edizione, anche quest'anno Asiagofestival inonderà di musica l'Altopiano dei Sette Comuni dal 9 al 18 agosto. Asiagofestival nasce negli anni sessanta grazie alla volontà e al lavoro di Fiorella Benetti Brazzale che ha voluto contribuire alla difesa e alla diffusione della cultura musicale invitando sull’Altopiano alcuni tra i migliori interpreti e gruppi italiani e stranieri. Fiorella Benetti Brazzale era organista, concertista, compositrice e didatta nativa di Asiago, già docente al Conservatorio B.Marcello di Venezia, fondatrice dell’Istituto Musicale Città di Thiene, Direttore del Conservatorio A.Pedrollo di Vicenza e organista titolare della Cattedrale di Padova.

Programma
La 56ª edizione di Asiagofestival comincerà martedì 9 agosto presso il Teatro Millepini dove l'Orchestra della Spettabile Reggenza dei Sette Comuni, diretta dal Maestro Sergio Gasparella, eseguirà in prima esecuzione assoluta il brano dedicato alla città di Asiago "Campanile", composto dal compositore ospite Markus Schmitt. (Asiago, Teatro Millepini, ore 21).

Sabato 13 agosto alla Chiesa di San Rocco Marlies Neumann, Julius Berger e Claudio Pasceri eseguiranno un programma per trio composto da arpa e due violoncelli. (Asiago, Chiesa di San Rocco, ore 21).
Domenica 14 agosto presso il Teatro Millepini alle 20.30 verrà proiettato il documentario "Asiagofestival" a cui seguirà dalle 21.15 il concerto per trio composto da Domenico Nordio al violino, Hyun-Jung Berger al violoncello e Josè Gallardo al pianoforte. (Asiago, Teatro Millepini, ore 21).
Lunedì 15 agosto avrà luogo il Concerto dell'Assunta al Duomo di Asiago con la presenza del giovane organista Matteo Varagnolo, vincitore del secondo Concorso Organistico Internazionale "Fiorella Benetti Brazzale". (Asiago, Duomo San Matteo ore 21).
Concluderà il festival l'organista Cameron Carpenter giovedì 18 agosto presso il Duomo di Asiago. L'artista di fama mondiale eseguirà le Variazioni Goldberg da lui trascritte e delle improvvisazioni su temi cimbri.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti, prenotazione:
Ufficio del turismo di Asiago
Telefono: 0424-462221


  • Fiaccolata Calà del Sasso - Valstagna (Sabato 13 agosto)

Sabato 13 agosto dalle ore 17 si terrà la storica FIACCOLATA CALA’ DEL SASSO.

Lunga come il purgatorio, scura come il temporale, la scala che ti porta al grande vecchio della montagna, lassù sull’Altopiano di Asiago. Quattromilaquattrocentoquarantaquattro gradini, ripidi da bestie, faticosi già a nominarli. Partono dalla Val Brenta, sotto picchi arcigni, nel punto dove la valle - per chi viene da Bassano - sembra spaccarsi in due, all'altezza di un paese chiamato Valstagna, con la sua muraglia di vecchie case a filo d'argine. L'erta prende la spaccatura di sinistra e brucia in un lampo 810 metri di dislivello. Si chiama «Calà del Sasso», ed è una delle opere più fantastiche delle Alpi.” Paolo Rumiz
Il percorso ha inizio presso un tipico paesino di montagna (Sasso di Asiago) per scendere lungo un sentiero che attraversa boschi di faggi e carpini, un piccolo ghiaione e conduce verso Valstagna.
Sono i 4444 gradini di pietra, già percorsi chissà quante volte da merci, persone e animali... un patrimonio storico unico!
Immersi nel verde brillante delle foglie di faggio percorriamo questa antica strada che mette in comunicazione la Val Brenta con l’Altopiano dei Sette Comuni raccontando le tradizioni e la cultura del commercio locale nei secoli. La salita sarà inoltre allietata dalla narrazione di una leggenda che parla di amore e di fratellanza, la storia di Loretta e Nicolò.


  • Iva Zanicchi presenta il suo libro - Asiago (Sabato 13 agosto)

Sabato 13 agosto alle ore 17.30, ad Asiago, Piazzetta San Rocco, Iva Zanicchi presenterà il suo libro Un altro giorno verrà (Ed. Rizzoli) nel contesto di “Aperitivo con l’autore by Brazzale” organizzato da GIUNTI al Punto Librerie di Asiago in collaborazione con il Comune di Asiago.

Un altro giorno verrà, edito da Rizzoli, scritto da Iva Zanicchi con la passione e la forza che la rendono così amata dal pubblico, è una saga familiare popolata da personaggi indimenticabili, di straordinaria volontà e dignità, animati al tempo stesso dal desiderio di conquistare il futuro e da un profondo attaccamento alle proprie radici. Un romanzo travolgente, intenso eppure capace di tenera ironia, che attraverso gli amori, le paure, le speranze e le sofferenze dei suoi protagonisti racconta i drammi personali e collettivi di un intero secolo.


  • Visite a Villa La Rotonda - Vicenza (Sabato 13 e domenica 14 agosto)

La nuova stagione di apertura al pubblico della Villa La Rotonda, il magnifico gioiello palladiano, parte a marzo. ⁣⁣La Rotonda è visitabile in autonomia nel fine settimana e con visite guidate a giardino e Piano Nobile prenotabili.⁣ Inoltre tutti i sabati a partire dal 19 marzo, alle ore 12.15, sarà possibile partecipare alla visita guidata esclusiva “I segreti della Rotonda” che consente l’accesso anche al Basamento con Cucina monumentale.⁣⁣⁣⁣

⁣⁣⁣⁣⁣⁣Visite ordinarie⁣⁣
Sabato e domenica, ore 10-12.30 e 14.30-17, senza bisogno di prenotazione⁣⁣⁣
Biglietto 10€, ridotto 5€ ragazzi fino a 14 anni⁣⁣⁣
⁣⁣⁣
Visite guidate⁣⁣
Sabato e domenica, ore 10.30 e 15.30, consigliamo la prenotazione⁣⁣⁣
Biglietto 15€ (ingresso a giardino e Piano Nobile + guida), ridotto 10€⁣⁣⁣

Visite guidate esclusive “I segreti della Rotonda”⁣⁣⁣
Tutti i sabati alle ore 12.15, posti limitati!⁣⁣⁣
Biglietto 20€ (ingresso a giardino, Piano Nobile e Basamento con Cucina monumentale + guida), ridotto 15€⁣⁣
⁣⁣
⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣Per info e prenotazioni:⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣
mail: info@villalarotonda.it / prenotazioni@villalarotonda.it⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣
whatsapp: 3270098536⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣

Una casa per una persona sola
La Rotonda è l’esito felice dell’incontro tra il genio di Andrea Palladio, architetto all’apice della carriera, e il nobile vicentino Paolo Almerico (1514-1589), uomo colto, ambizioso e altero. Questi era un ecclesiastico che, dopo l’incarico a Roma come referendario apostolico dei papi Pio IV e Pio V, si ritirò a vita privata nella sua città natale: nel 1565 affidò a Palladio il progetto per la sua nuova dimora sopra un colle alle porte di Vicenza, un rifugio bucolico dove trascorrere gli ultimi anni della propria vita lontano dall’ostilità dell’aristocrazia cittadina, ma allo stesso tempo un luogo di rappresentanza in posizione ben visibile. Gli spazi interni sono organizzati in funzione di una persona sola, così come i rapporti geometrici e i riferimenti simbolici sono una continua celebrazione del suo committente, Paolo Almerico: la Rotonda fonde in sé le funzioni agricole di una villa rurale veneta e la dimensione sacrale di un tempio pagano (come ricordano le colonne dei quattro pronai) o cristiano (simboleggiato dalla volta a cupola).

Né Palladio né Almerico videro la Rotonda completata: alla morte dell’architetto nel 1580 subentrò nella direzione del cantiere Vincenzo Scamozzi (1548-1616), suo discepolo e progettista raffinato. Sua è l’aggiunta della lunga barchessa lungo il viale di accesso alla villa e il completamento della cupola, non più semisferica come nel progetto palladiano, bensì con una volta ribassata con oculo centrale ispirata al Pantheon di Roma.


  • Sagra dell'Anconetta - Vicenza (Sabato 13 e domenica 14 agosto)

Dal 13 al 15 agosto 2022 si svolge ad Anconetta la Sagra dell'Assunta con ottimo cibo e gli organizzatori ricordano la rinomata "Frittella di Anconetta".

Quest'anno l'evento sarà contenuto in uno stand gastronomico con possibilità anche di usufruire del servizio di asporto.


  • Sagra della soppressa - Valli del Pasubio (Sabato 13 e domenica 14 agosto)

Torna la Sagra della Sopressa, un mitico prodotto della Pedemontana Veneta, un appuntamento tra gastronomia, prodotti tipici, musica e intrattenimento. Ma la vera protagonista della festa sarà proprio lei: la Sopressa De.Co. Di tradizione nella sera di Ferragosto viene proposto lo spettacolo pirotecnico.

Dal 12 al 15 Agosto 2022 si terrà la 53^ Sagra della Sopressa, organizzata dalla Pro Loco di Valli del Pasubio in collaborazione con l’associazione Ristoratori Val Leogra, il Consorzio di Pro Loco Val Leogra e con il patrocinio del Comune di Valli del Pasubio.

L'evento punta a valorizzare uno dei prodotti tipici del vicentino, la sopressa De. Co; durante la manifestazione si darà spazio a più produttori del posto che proporranno degustazione nello stand gastronomico. L’evento si svolgerà presso il piazzale delle scuole.

Domenica 14 agosto ci sarà la proclamazione della miglior soppressa 2022. Nella serata di Ferragosto si potrà partecipare alla tombola in piazza.

La sopressa di Valli del Pasubio, da decenni sinonimo di qualità, è un prodotto della gastronomia locale e della tradizione contadina. È conosciuta e apprezzata per il profumo e sapore caratteristici,  si presenta alla vista come un salame, dalle dimensioni variabili. Le sopresse più piccole misurano circa  20  cm di lunghezza e 8 cm di diametro; le più grosse possono raggiungere 50 cm di lunghezza e 12 cm di diametro. Il peso varia da 1 Kg circa per le più piccole a 3 – 4 Kg  per le più grosse.

Seguici sui nostri canali