Tempo libero
Tempo libero

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend (1 e 2 ottobre 2022)

Ecco una selezione di appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo.

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend (1 e 2 ottobre 2022)
Tempo libero Vicenza, 30 Settembre 2022 ore 08:37

Un territorio tutto da esplorare, un mare di eventi da seguire, angoli pittoreschi da scoprire... il fine settimana si avvicina e noi vogliamo darvi una mano per scegliere gli appuntamenti più interessanti da seguire. Ecco una guida delle occasioni da non perdere!

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend

  • Vicenza Comics&Games -  Vicenza (Sabato 1 e domenica 2 ottobre)

Vicomix, Fiera del Fumetto, è un'occasione unica per immergersi per qualche ora in un mondo ricco di sorprese. Dopo il successo delle edizioni precedenti, l’evento è molto atteso da chi cerca: manga, anime, modellini, action figures, fumetti, comix, telefilm, videogiochi, giochi, giochi da tavolo, gioco libero, role playing games e autori.

Sabato 1 e domenica 2 ottobre appuntamento in fiera con Vicenza Comics&Games. La comic convention vicentina torna a stupire e a chiamare a raccolta nerd, gamer e cosplayer da tutta Italia: un evento da non perdere per tutti gli amanti di fantasy, sci-fi e pop culture.

Il pubblico troverà una grande mostra mercato con fumetti, manga, anime, modellini, action figures, giochi, giochi da tavolo, miniature, card game, accessori, gadget da collezione e prodotti novità oltre a aree gioco con tornei di carte collezionabili, giochi di strategia e role playing games grazie alla presenza di numerosi gruppi e associazioni che si danno appuntamento in fiera per incontrarsi e sfidarsi.

Gli amanti di videogiochi potranno giocare gratuitamente con gli ultimi titoli del momento, da provare nella grande area di Game Over Computer mentre i nostalgici troveranno una grande area dedicata a retrogames e cabinati per rivivere le emozioni dei giochi arcade degli anni 80 e 90.

E, da questa edizione, postazioni di gioco e tornei di esports con WLT Gaming un Team Veneto nato nel 2017 che promuove il mondo dei videogiochi competitivi attraverso attività formativa ed eventi; fa parte della FIDE (Federazione Italiana Discipline Elettroniche) ed è partner di Udinese Calcio per le attività legate al videogioco FIFA.

La sezione dedicata al comics presenterà una panoramica fra titoli e personaggi che hanno fatto la storia del fumetto e nuove tendenze internazionali, grazie alla partecipazione di case editrici, fumetterie nazionali, e importanti autori, mentre l’Artist Alley promuoverà disegnatori, illustratori, scrittori ed editori indipendenti.

A Vicenza Comics&Games ci saranno inoltre tante attività dedicate al mondo dei cosplay e alle tendenze che arrivano da Giappone e Corea: anche a questa edizione non mancheranno personaggi incredibili, fra cui i robottoni di Thanos e Agent Venom di Prizmatec Cosplay, ed esibizioni favolose.

Per tutto il weekend si alterneranno raduni, shooting fotografici professionali, esibizioni cosplay e show K-pop per uno spettacolo continuo che culminerà con l’attesissima gara cosplay in programma domenica 2 ottobre!

Vicenza Comics&Games è anche intrattenimento con ospiti nazionali. Gli Special Guest di questa edizione sono:

‘Il Capitano’ Giorgio Vanni. La voce delle sigle dei cartoni animati che hanno accompagnato gli adolescenti dagli anni ’90 in poi, Il cantante delle sigle ufficiali dei Cartoni Animati di Italia Uno, Dragon Ball, Pokemon, My Hero Academia, One Piece, Detective Conan e tantissime altre, live sabato 1 ottobre. Al termine firmacopie dell’ultimo CD.

Sabaku no Maiku conosciuto anche come Mike of The Desert, è Michele Poggi, Youtuber e Streamer che ha creato un linguaggio unico per raccontare la lore dei videogiochi e viverli come forma d’arte. Show e meet&greet con il pubblico domenica 2 ottobre con racconti, suggestioni, considerazioni e emozioni.

Anime al pianoforte. Edoardo Brugnoli è un creator, pianista ed insegnante di formazione classica, ma con una grande passione per il mondo degli anime e delle colonne sonore che propone, con grande seguito, dai suoi social, e che proporrà live in fiera.

Firma il manifesto di Vicenza Comics&Games 2022 Giorgia Lain, fumettista per il webcomic #vengoanchio.

Vicenza Comics&Games è l’occasione per immergersi in un mondo fantasioso e spensierato per famiglie e per un pubblico di tutte le età. Biglietto d'ingresso giornaliero a 8 euro e abbonamento nominale per due giorni a 15 euro acquistando online con DIY Ticket. Bambini ingresso gratuito fino a 6 anni.

In breve:

Vicenza Comics& Games

Fiera di Vicenza

Sabato 1 e domenica 2 ottobre 2022

ore 10-19

Ticket online € 8,00 + comm.serv.

Abbonamento 2 giorni € 15,00 comm.serv.

Ticket alla cassa € 12,00


  • Oktoberfet - Dueville (Sabato 1 ottobre)

Oktoberfest a Dueville non è una festa qualunque, la famosa birra viene servita nei classici boccali in vetro e in menù ci sono tutte le specialità della tradizione bavarese. In programma a Dueville venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre 2022. La manifestazione si terrà sotto un capannone attrezzato nell'Area Ex-Lanerossi.


  • Ingresso gratuito a Palazzo Chiericati, Palazzo Thiene e Museo Naturalistico Archeologico - Vicenza (Sabato 1 e domenica 2 ottobre)

Il 2 ottobre, in occasione della Domenica di formazione ecologica, rimarranno aperti gratuitamente il Museo civico di Palazzo Chiericati, le Gallerie di Palazzo Thiene e il Museo Naturalistico Archeologico che osserveranno l’orario invernale in vigore in tutti i Musei civici dall’1 ottobre e fino al 30 giugno 2023. L'ingresso è sempre gratuito anche al Museo del Risorgimento e della Resistenza.

Dall’1 ottobre, inoltre entra in vigore fino al 30 giugno l’orario invernale: Teatro Olimpico, Museo civico di Palazzo Chiericati, chiesa di Santa Corona e Museo Naturalistico Archeologico rimarranno aperti dal martedì alla domenica dalle 9 alle 17 (ultimo ingresso 16.30).

Al Teatro Olimpico cambia anche la programmazione di Pop, lo spettacolo di suoni e luci, che si adegua ai nuovi orari e che pertanto è in programma da martedì a domenica (alle 9.30, 10.30, 11.30, 14.30, 15.30, 16.30).

Nei prossimi giorni, infine, sono previste alcune chiusure anticipate per consentire lo svolgimento degli spettacoli serali in programma: domenica 2 ottobre il teatro chiuderà alle 16, venerdì 7 ottobre alle 16, giovedì 20 ottobre alle 13, giovedì 27 ottobre alle 16 (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura).

Per quanto riguarda gli altri musei, le Gallerie di Palazzo Thiene apriranno, da giovedì a domenica, dalle 9 alle 17 (ultimo ingresso 16.30).

Il Museo del Risorgimento e della Resistenza si potrà visitare da martedì a domenica dalle 9 alle 13 (ultima entrata 12.30) e dalle 14.15 alle 17 (ultima entrata 16.30).

La Basilica palladiana rimarrà aperta, come di consueto da martedì a domenica dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso 17.30). Varierà l’apertura della terrazza, che rimarrà chiusa in caso di pioggia: sabato e domenica, dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso 17.30). Ultimo fine settimana di apertura del bar in terrazza: venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre, dalle 19 all'una di notte domenica 2 ottobre dalle 18.30 alle 23 (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura).

Biglietti e informazioni:

Iat, Informazione accoglienza turistica, piazza Matteotti 12, tutti i giorni dalle 9 alle 17.30; 0444320854, iat@comune.vicenza.it


  • Visite a Villa La Rotonda - Vicenza (Sabato 1 e domenica 2 ottobre)

La nuova stagione di apertura al pubblico della Villa La Rotonda, il magnifico gioiello palladiano, parte a marzo. ⁣⁣La Rotonda è visitabile in autonomia nel fine settimana e con visite guidate a giardino e Piano Nobile prenotabili.⁣ Inoltre tutti i sabati a partire dal 19 marzo, alle ore 12.15, sarà possibile partecipare alla visita guidata esclusiva “I segreti della Rotonda” che consente l’accesso anche al Basamento con Cucina monumentale.⁣⁣⁣⁣

⁣⁣⁣⁣⁣⁣Visite ordinarie⁣⁣
Sabato e domenica, ore 10-12.30 e 14.30-17, senza bisogno di prenotazione⁣⁣⁣
Biglietto 10€, ridotto 5€ ragazzi fino a 14 anni⁣⁣⁣
⁣⁣⁣
Visite guidate⁣⁣
Sabato e domenica, ore 10.30 e 15.30, consigliamo la prenotazione⁣⁣⁣
Biglietto 15€ (ingresso a giardino e Piano Nobile + guida), ridotto 10€⁣⁣⁣

Visite guidate esclusive “I segreti della Rotonda”⁣⁣⁣
Tutti i sabati alle ore 12.15, posti limitati!⁣⁣⁣
Biglietto 20€ (ingresso a giardino, Piano Nobile e Basamento con Cucina monumentale + guida), ridotto 15€⁣⁣
⁣⁣
⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣Per info e prenotazioni:⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣
mail: info@villalarotonda.it / prenotazioni@villalarotonda.it⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣
whatsapp: 3270098536⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣

Una casa per una persona sola
La Rotonda è l’esito felice dell’incontro tra il genio di Andrea Palladio, architetto all’apice della carriera, e il nobile vicentino Paolo Almerico (1514-1589), uomo colto, ambizioso e altero. Questi era un ecclesiastico che, dopo l’incarico a Roma come referendario apostolico dei papi Pio IV e Pio V, si ritirò a vita privata nella sua città natale: nel 1565 affidò a Palladio il progetto per la sua nuova dimora sopra un colle alle porte di Vicenza, un rifugio bucolico dove trascorrere gli ultimi anni della propria vita lontano dall’ostilità dell’aristocrazia cittadina, ma allo stesso tempo un luogo di rappresentanza in posizione ben visibile. Gli spazi interni sono organizzati in funzione di una persona sola, così come i rapporti geometrici e i riferimenti simbolici sono una continua celebrazione del suo committente, Paolo Almerico: la Rotonda fonde in sé le funzioni agricole di una villa rurale veneta e la dimensione sacrale di un tempio pagano (come ricordano le colonne dei quattro pronai) o cristiano (simboleggiato dalla volta a cupola).

Né Palladio né Almerico videro la Rotonda completata: alla morte dell’architetto nel 1580 subentrò nella direzione del cantiere Vincenzo Scamozzi (1548-1616), suo discepolo e progettista raffinato. Sua è l’aggiunta della lunga barchessa lungo il viale di accesso alla villa e il completamento della cupola, non più semisferica come nel progetto palladiano, bensì con una volta ribassata con oculo centrale ispirata al Pantheon di Roma.


  • Sagra dei Bigoli co' l'Arna - Zanè (Sabato 1 e domenica 2 ottobre)

Torna da venerdì 30 a domenica 2 ottobre 2022 la tradizionale Sagra dei Bigoli co' l'Arna di Zanè (VI). L'evento dedicato al piatto veneto, tipico della provincia di Vicenza.

Sotto il tendone troverete oltre ai Bigoli co l'Arna un ricco stand gastronomico, musica e spettacoli per tutte le età.


  • Mostra su Antonio Ligabue - Asiago (Sabato 1 e domenica 2 ottobre)

L'esposizione a cura di Augusto Agosta Tota, promossa dal Comune di Asiago in collaborazione con la Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma, con il patrocinio di Regione Veneto e Provincia di Vicenza e Unione Montana, si prefigge lo scopo di presentare l’opera di Antonio Ligabue, uno dei maggiori protagonisti dell’arte italiana del XX secolo, esponendone oltre 70 opere tra dipinti, disegni e sculture.

La mostra introduce l’arte di questo genio visionario sempre in evoluzione, la sua appassionata ricerca che sapeva inventare e rinnovare usando colori violenti e comunque armonici nella loro pressante suggestione emotiva, proponendo un’iconografia popolare e raffinata. Un excursus all’interno dei tre periodi canonici in cui è stata suddivisa la sua produzione artistica: dagli animali domestici dei primi anni, alle tigri dalle fauci spalancate, i leoni mostruosi, i serpenti, i rapaci che ghermiscono la preda o lottano per la sopravvivenza. La natura dipinta da Ligabue è il teatro di una violenza implacabile.

Presenti anche alcuni autoritratti, nei quali Ligabue dipinge il proprio dolore esistenziale, gridandolo con l’urgenza di una sensibilità intensa e ferina; è il tormento di un’anima che grazie alla pittura trova la propria voce e il proprio riscatto.

Dal 28 maggio al 30 ottobre 2022 al Museo Le Carceri

Orario d'apertura:

Dal martedì alla domenica : 10.00-12.30, 15.30-18.30 (Chiuso lunedì)
Dal 20 luglio al 31 agosto: tutti i giorni 10.00-12.30, 15.30-22.00


  • Festival “Venezia da Terra” - Pojana Maggiore e Campiglia dei Berici (Sabato 1 e domenica 2 ottobre)

Anteprima dell'ottava edizione Festival “Venezia da Terra” (primavera 2023), la rassegna che racconta le piccole comunità della terraferma e le loro meraviglie attraverso storia, arte, musica, teatro e gastronomia.
In programma da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre con tre spettacoli in compagnia di Panta Rei (commedia dell'arte), Giorgio Gobbo (musica) e Matricola Zero (omaggio a Meneghello).
Un grande racconto corale e diffuso, quello proposto dalla manifestazione, che trasforma le piccole comunità in grandi protagoniste attraverso storia, arte, musica, teatro e gastronomia. Dieci i Comuni promotori: Campiglia dei Berici, ente capofila, Orgiano e Pojana Maggiore, presenti fin dalla prima edizione, e con loro Albettone, Agugliaro, Alonte, Noventa Vicentina, Sossano, Val Liona e Villaga, a formare l’affascinante palcoscenico della manifestazione.

Sabato 1 ottobre, alle 21, appuntamento a Villa Repeta Bressan di Campiglia dei Berici per il concerto di Giorgio Gobbo. Cantautore, chitarrista, co-fondatore e voce della band Piccola Bottega Baltazar, molto attivo anche nel teatro in particolare con Andrea Pennacchi, Gobbo accompagnerà il pubblico in un racconto per canzoni, fra storie e luoghi del Veneto. Proprio quest’anno è uscito il suo nuovo album da solista “Raixe Storte". Con lui sul palco il Collettivo Musicale Tetto di Nembi, con Annamaria Moro al violoncello, Marta Ruzza al clarinetto, Zeno Mutton al violino, Davide Cazzola alle percussioni e Michele Todescato al contrabbasso. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Domenica 2 ottobre, infine, a Villa Pojana di Pojana Maggiore di scena lo spettacolo itinerante “Banditi”, tratto da “I piccoli maestri” di Luigi Meneghello (nel centenario della nascita), scritto e diretto da Maria Celeste Carobene e interpretato da Eleonora Marchiori e Federica Chiara Serpe. Il pubblico ripercorrerà così i racconti autobiografici sulla Resistenza vissuta da Meneghello sull’altopiano di Asiago, raccolti nel suo celebre romanzo solo vent’anni più tardi, nel 1964.

Prodotto dalla compagnia Matricola Zero, lo spettacolo sarà proposto in tre turni: alle 15, alle 16.30 e alle 18. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al 348 6729357 (solo WhatsApp).

Ingresso gratuito a tutti gli spettacoli

Seguici sui nostri canali