Comportamenti violenti

Tensione tra tifosi durante L.R. Vicenza e Avellino, arrestato ex capo ultras della squadra ospite

Il tentativo dell'ex capo ultras di rubare la bandiera avversaria ha generato una forte reazione da parte di entrambe le tifoserie, portando anche a un'aggressione contro due steward

Tensione tra tifosi durante L.R. Vicenza e Avellino, arrestato ex capo ultras della squadra ospite
Pubblicato:

Nella mattina di oggi, martedì 4 giugno 2024, gli agenti della Digos hanno arrestato l'ex capo ultras dell'Avellino, a seguito dei comportamenti violenti durante la partita tra L.R. Vicenza e Avellino, tenutasi la scorsa domenica, 2 giugno 2024, allo stadio "Romeo Menti" di Vicenza.

(in copertina: gli ultras dell'Avellino - Fonte: Pagina FB Avellino Ultras)

Scavalca la recinzione per rubare la bandiera del Vicenza

Domenica 2 giugno 2024, allo stadio "Romeo Menti" di Vicenza, si è tenuta la partita di ritorno dalla semifinale, valevole per i "play off" di serie C, tra le squadre L.R. Vicenza e Avellino. L'evento, che ha visto il Vicenza trionfare contro la squadra irpina per 2 a 1, ha registrato il tutto esaurito.

Durante il 19esimo minuto del secondo tempo, un supporter dell'Avellino si è contraddistinto per una condotta pericolosa. Quest'ultimo, scavalcando il cancello tra il settore ospiti dal campo, si è diretto verso la tifoseria del Vicenza, nel settore "Distinti", insultandoli e tentando di impossessarsi di una bandiera della squadra locale. Non riuscendoci, il tifoso ha fatto ritorno alla curva Nord, scavalcando nuovamente la recinzione tra il campo da gioco e il proprio settore.

La reazione dei tifosi vicentini e la contro-risposta degli avellinesi

Chiaramente, il comportamento ha generato un'immediata reazione da parte della tifoseria del L.R. Vicenza, la quale ha cercato a sua volta di scavalcare la propria recinzione. Fortunatamente, gli steward e le forze di polizia sono riusciti a riportare la calma, con non poche difficoltà.

Ciò non ha evitato una risposta ancora più violenta nella curva ospiti, dove i tifosi dell'Avellino hanno aggredito fisicamente i due steward, messi per controllare il settore ospiti, i quali hanno riportato lesioni lievi.

L'arresto a fine partita

Al termine dell'incontro, è stata immediatamente avviata un'indagine tra gli agenti della Digos, la Questura di Vicenza e quella di Avellino.

Questa mattina, martedì 4 giugno 2024, gli agenti sono riusciti a individuare e arrestare in differita il tifoso irpino, un ex capo ultras avellinese.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali