Intervento della Polizia

Continua a stalkerare l'ex compagna nonostante il divieto di avvicinamento, vicentino ai domiciliari

Il ragazzo era già stato denunciato per stalking, ma nonostante ciò avrebbe continuato a tormentare l'ex con telefonate, messaggi e minacce

Continua a stalkerare l'ex compagna nonostante il divieto di avvicinamento, vicentino ai domiciliari
Pubblicato:

Nella serata di giovedì, 30 maggio, gli agenti della Questura di Vicenza hanno tratto agli arresti domiciliari un cittadino vicentino, dopo aver violato il divieto di avvicinamento all'ex compagna.

(in copertina: immagine di repertorio)

Gli era stato imposto un divieto di avvicinamento

Giovedì sera, 30 maggio, gli agenti della Questura di Vicenza hanno portato agli arresti domiciliari B.M., un giovane vicentino, presso la sua abitazione in provincia di Venezia.

Secondo quanto riportato dagli agenti, il giovane sarebbe stato denunciato per stalking dall'ex compagna, la quale ha riferito di ricevere ogni giorno telefonate, messaggi e minacce da parte di B.M. Inoltre, ad aggravare la situazione, la donna si è accorta di essere stata seguita in più occasioni dall'ex compagno.

Data la gravità della situazione, nei primi giorni di maggio, a B.M. è stato imposto il divieto di avvicinarsi alla ragazza, con tanto di applicazione di un braccialetto elettronico.

La denuncia non è bastata per fermarlo

Nonostante la prima denuncia, il giovane ha continuato ad avvicinarsi all'abitazione dell'ex compagna. Sulla base di quanto riferito, gli agenti hanno avviato un'ulteriore indagine, confermando i continui tentativi del ragazzo di avvicinarsi alla casa della donna.

Pertanto, l'Autorità Giudiziaria ha deciso di adottare delle misure più restrittive. In collaborazione con la Squadra Mobile di Venezia, B.M. è stato portato nella propria residenza, per scontare gli arresti domiciliari.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali