Carabinieri

Prostituzione a Montecchio Maggiore: sotto sequestro il centro massaggi, denunciata 42enne cinese

La donna aveva adibito il centro da lei gestito a luogo di esercizio del meretricio favorendo nel contempo l'attività di una dipendente connazionale classe 1973.

Prostituzione a Montecchio Maggiore: sotto sequestro il centro massaggi, denunciata 42enne cinese
Cronaca Vicenza, 22 Ottobre 2020 ore 11:59

La Compagnia Carabinieri di Valdagno ha posto in essere una serie di attività investigative e di controllo del territorio.

Centro massaggi sotto sequestro

Nel corso delle passate settimane al fine di fornire una concreta risposta alla problematica più volte segnalata del fenomeno della prostituzione e dei risvolti penali connessi, la Compagnia Carabinieri di Valdagno ha posto in essere una serie di attività investigative e di controllo del territorio che hanno permesso di giungere alla denuncia in stato di libertà di una cittadina cinese per favoreggiamento della prostituzione nonché di porre sotto sequestro un centro massaggi da lei gestito.

Denunciata 42enne cinese

In particolare i militari della Tenenza di Montecchio Maggiore al termine di una articolata attività investigativa hanno deferito in stato di libertà H.L classe 1978, titolare di un noto centro massaggi ubicato in Montecchio. La donna aveva adibito il centro da lei gestito a luogo di esercizio del meretricio favorendo nel contempo l’esercizio del meretricio di una dipendente connazionale classe 1973.

Reati dallo scorso agosto

Le indagini svolte hanno individuato lo sviluppo dei reati in questione in un arco temporale compreso tra l’agosto 2020 sino alla scorsa notte. Il locale è stato posto sotto sequestro ed affidato in custodia. L’attività investigativa è stata supportata da una continua azione di monitoraggio e controllo da parte delle pattuglie della Compagnia di Valdagno delle zone oggetto del fenomeno della prostituzione “da strada” al fine di disincentivare il fenomeno a tutela della popolazione.

LEGGI ANCHE:

Rapina nella villa dell’imprenditore Pretto, pistole puntate alla famiglia: banditi in fuga con 100mila euro

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità