Auto contro una roccia

Morto maestro di sci di Bassano: la lunga agonia dopo un incidente

Dopo l'incidente in auto avvenuto a gennaio le condizioni del 67enne Giovanni Caldana sono andate in continuo peggioramento. Disposta l'autopsia.

Morto maestro di sci di Bassano: la lunga agonia dopo un incidente
Bassano, 13 Febbraio 2020 ore 12:48

Giovanni Caldana, maestro di sci 67enne di Bassano del Grappa, è morto in seguito ad un grave incidente che l’ha visto coinvolto sabato 25 gennaio. L’uomo è uscito autonamente di strada, rovinando con la sua auto contro una roccia, forse a causa di un malore. Le sue condizioni sono via via peggiorate, fino al decesso.

LEGGI ANCHE: Coronavirus a Whuan, vicentino sceglie di non tornare in Italia

Morto il maestro di sci Giovanni Caldana

Dopo un’agonia iniziata il 25 gennaio – a seguito di un incidente automobilistico a Campomezzavia di Asiago lungo la strada provinciale “Fratellanza” – è morto Giovanni Caldana, maestro di sci 67enne residente a Bassano.

LEGGI ANCHE: Cadavere a Campo Marzo, ipotesi overdose

La dinamica dell’incidente

Gli allievi lo attendevano allo ski area Larici-Val Formica per una lezione, ma lui non è mai giunto all’appuntamento. Intorno alle 8:30 di quella mattinata, si suppone in seguito ad un malore improvviso, l’uomo è uscito di strada a bordo della sua auto, andando a schiantarsi contro una roccia. Ricoverato inizialmente all’ospedale di Asiago, successivamente Caldana è stato trasferito al San Bortolo di Vicenza; le sue condizioni sono peggiorate giorno dopo giorno, fino alla morte. L’uomo lascia la moglie e tre figli, sul suo corpo verrà effettuata l’autopsia. 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità