Violenza cieca

Ingegnere eroe di Vicenza, il sottosegretario Variati lo chiama: “Un moderno cavaliere”

Il 73enne picchiato selvaggiamente per aver difeso una ragazza è ancora in ospedale. Intanto altro episodio di violenza in città.

Ingegnere eroe di Vicenza, il sottosegretario Variati lo chiama: “Un moderno cavaliere”
Vicenza, 18 Settembre 2020 ore 09:34

Unico torto del vicentino, ora ricoverato in ospedale a causa delle percosse ricevute, essere intervenuto a difesa di una giovane donna.

Telefonata inaspettata

Una telefonata sicuramente inaspettata ma altrettanto gradita. E’ quella ricevuta ieri, giovedì 17 settembre 2020, da Vittorio Cingano, l’ingegnere eroe di 73 anni vittima del brutale pestaggio nella zona del mercato ortofrutticolo. Unico torto del vicentino, ora ricoverato in ospedale a causa delle percosse ricevute, essere intervenuto a difesa di una giovane donna.

“Un moderno cavaliere”

Ebbene ieri al 73enne è arrivata la chiamata del sottosegretario all’Interno, Achille Variati, ex sindaco di Vicenza (in carica fino al 2018), che ha poi riferito come la vicenda di Cingano sia “esemplare”.

“Non ha esitato, vedendo una giovane donna minacciata dal suo compagno, che agiva in modo violento, ed è subito intervenuto per cercare di difenderla. Finendo così per attirare su di sé la furia terribile di questo giovane delinquente, che ha già all’attivo diversi precedenti, e che ha sottoposto senza alcuna vergogna o decenza a un vero e proprio pestaggio un uomo di tre volte la sua età”.

E ancora:

“Gli ho comunicato la mia intenzione di proporlo per un Attestato di Pubblica Benemerenza del Ministero dell’Interno – ha proseguito Variati – La sua condotta è quella di un moderno cavaliere, che interviene a difesa dei più deboli contro la prepotenza dei violenti. Un esempio, che come tale va riconosciuto e celebrato”.

Altro episodio di violenza

A margine della vicenda di Cingano, emerge anche un altro episodio di violenza verificatosi nei giorni scorsi sempre a Vicenza: un 25enne originario di Latina è stato selvaggiamente picchiato per futili motivi ed è ricoverato all’ospedale San Bortolo anche lui con una frattura al femore e numerosi altri traumi. Il giovane stava scattando delle foto nel centro cittadino tra viale Roma e via Gorizia, nel primo pomeriggio del 3 settembre, ma alcuni giovani di colore hanno pensato che avesse ripreso loro di nascosto per qualche motivo e l’hanno aggredito. Dopo tre giorni in rianimazione, il ragazzo ora sta meglio.

LEGGI ANCHE: Il video dell’anziano brutalmente aggredito per aver difeso una ragazza

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità