Lo stratagemma

Droga a clienti vicentini tramite pony express, 33enne arrestato: era già ai domiciliari

L'uomo dopo l'arresto non aveva interrotto la lucrosa attività illecita escogitando uno stratagemma per la consegna della droga.

Droga a clienti vicentini tramite pony express, 33enne arrestato: era già ai domiciliari
Vicenza, 25 Giugno 2020 ore 15:32

Si tratta di un 33enne disoccupato.

Il provvedimento restrittivo

Nella giorrnata di mercoledì 24 giugno 2020, i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Bonifacio, hanno arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere un 33enne marocchino disoccupato e pregiudicato. L’uomo, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari in Roncà, dove si trovava dopo essere stato tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato colpito dal più grave provvedimento restrittivo, emesso dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Vicenza. L’adozione si è resa necessaria quale aggravamento della misura in atto ed in conseguenza della violazione delle prescrizioni, segnalate alla medesima autorità giudiziaria dagli stessi militari.

L’attività illecita

Secondo quanto accertato dai carabinieri, l’uomo dopo l’arresto non aveva interrotto la lucrosa attività illecita escogitando uno stratagemma che gli permetteva di soddisfare le richieste della clientela senza muoversi dalla propria abitazione: egli infatti, dopo avere ricevuto telefonicamente l’ordinativo, servendosi di veri e propri pony express, recapitava lo stupefacente a clienti del vicentino.Per lui si sono riaperte le porte della casa circondariale di Vicenza dove permarrà a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità