Il conflitto in Medio Oriente

Dopo la guerriglia per la manifestazione pro-Palestina a Vicenza si scende ancora in strada (ma contro l'antisemitismo)

Una protesta pacifica organizzata da +Europa Vicenza, dal Magazine ViCult e patrocinata dalle comunità ebraiche di Verona e Padova

Dopo la guerriglia per la manifestazione pro-Palestina a Vicenza si scende ancora in strada (ma contro l'antisemitismo)
Pubblicato:

A Vicenza si continua a manifestare in merito al conflitto in Medio Oriente. Dopo le scene di "guerriglia" dello scorso fine settimana, giovedì sera, 25 gennaio 2024, si è tenuta una manifestazione contro l'antisemitismo organizzata da +Europa Vicenza, dal Magazine ViCult e patrocinata dalle comunità ebraiche di Verona e Padova. Questa volta, per fortuna, non ci sono stati momenti di tensione...

Manifestazione contro l'antisemitismo in centro a Vicenza

Ieri, giovedì 25 gennaio 2024, si è tenuto in Contrà Cavour all'angolo con Corso Palladio, a Vicenza, una nuova manifestazione contro l'antisemitismo proprio a ridosso della Giornata della Memoria che ricorda, come tutti ben sappiamo, gli orrendi crimini commessi durante la Seconda guerra mondiale.

Una protesta, quella di ieri, si diceva, pacifica in uno dei luoghi storici per il popolo ebraico nel vicentino, in cui tante voci hanno espresso però il proprio dissenso verso quanto sta accadendo in Medio Oriente.

Israele e Palestina pacificamente in un unico stato federale: ecco quanto sperato e richiesto dagli organizzatori dell'evento: +Europa Vicenza, il Magazine ViCult e le comunità ebraiche di Verona e Padova.

"Siamo qui questa sera in una festa di pace – spiega Corrado Cortese, coordinatore veneto +Europa ai microfoni del Tgr Veneto- uniti contro l'antisemitismo: antisemitismo che si vede e l'antisemitismo che non si vede a due giorni dalla Memoria".

"Combattere l'ignoranza tutti insieme"

"Siamo qua per combattere contro l'ignoranza che crea grandi problemi, crea antisemitismo. – sostiene Tomer Corinaldi, rabbino Comunità Ebraica di Verona e Vicenza - Vogliamo unire insieme ebrei, cristiani, anche i musulmani per combattere l'odio, l'antisemitismo e l'ignoranza".

In tantissimi hanno manifestato per la pace, per chiedere il rilascio degli ostaggi israeliani e per condannare il regime di Hamas.

"Siamo antifascisti, antirazzisti e antisionisti – conclude Raniero Germano, sindacato Usb - ma non siamo antisemiti, anzi, voglio dire che combattiamo anche chi è antisemita".

La protesta dello scorso 20 gennaio 2024 a Vicenzaoro

Sempre a Vicenza, sabato 20 gennaio 2024, si era tenuta una manifestazione per boicottare Vicenzaoro in appoggio, questa volta, alla lotta pro-Palestina. E le cose erano andate molto diversamente...

Quella che voleva essere una protesta inneggiando alla fine della guerra con cartelloni per la liberazione della Palestina, si era rivelato uno scontro diretto con le autorità: al lancio di fumogeni e petardi da parte dei manifestanti, la polizia aveva risposto assaltando il corteo con manganelli e l’uso di idranti.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali