Menu
Cerca
Un arresto e tre denunce

Colpi di pistola nel condominio, scoperto un fortino della droga: il video del blitz della Polizia

L'attività investigativa, scaturita a seguito di un intervento delle Volanti dello scorso 18 febbraio, aveva indotto gli investigatori ad approfondire la posizione di alcuni inquilini del comprensorio.

Colpi di pistola nel condominio, scoperto un fortino della droga: il video del blitz della Polizia
Cronaca Vicenza, 25 Marzo 2021 ore 08:37

Un arresto e tre denunce. È questo il bilancio della operazione condotta dalla Polizia di Stato di Vicenza, in particolare, da parte degli Agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e Squadra Mobile di Vicenza che, all’alba del 23 marzo, hanno dato esecuzione a delle perquisizioni all’interno di un condominio di Viale San Lazzaro del capoluogo.

Colpi di pistola nel condominio

L’attività investigativa, scaturita a seguito di un intervento delle Volanti dello scorso 18 febbraio, e che si era concluso con la denuncia in stato di libertà di un cittadino del Burkina Faso nella cui disponibilità era stata rinvenuta sostanza stupefacente, aveva indotto gli investigatori ad approfondire la posizione di alcuni inquilini del comprensorio dove, proprio la sera del 18 febbraio, erano stati esplosi due colpi di arma da fuoco, rivelatasi poi una scacciacani.

E così, grazie alla attività condotta dagli uomini della Questura ed al fondamentale apporto della Procura di Vicenza, è stato possibile raccogliere significativi riscontri e conferme circa le ipotesi formulate, sin dall’inizio, dagli inquirenti.

Nell’abitazione del giovane tratto in arresto (B.D., classe 96, incensurato), infatti, oltre ai quasi 110 grammi di marijuana, sono stati rinvenuti tre bilancini di precisione, sacchetti in cellophane per la conservazione della sostanza e una replica di una pistola, priva di tappo rosso. Analogo rinvenimento è stato effettuato nella vettura di proprietà di D.R.J.L. (vicentino del 97), al cui interno, gli Agenti hanno trovato, mentre dormiva, un cittadino originario del Niger, C.A., classe 86, regolare sul territorio nazionale.

L’uomo, riconosciuto dagli Agenti quale autore degli spari del 18 febbraio ripresi dal sistema di videosorveglianza del condominio, è stato quindi denunciato per il reato di porto abusivo di armi e possesso di oggetti atti a offendere: nelle tasche dei suoi pantaloni, infatti, è stato rinvenuto anche un coltello a serramanico.

Il giovane proprietario dell’immobile e della vettura è stato invece denunciato per possesso ai fini di spaccio di sostanza stupefacente; nella sua disponibilità sono stati, infatti, rinvenuti circa 10 grammi di erba e quasi duemila euro in contanti, successivamente posti sotto sequestro.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli