Eventi
Eventi Vicenza

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend (2 e 3 ottobre 2021)

Ecco una selezione di appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo.

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend (2 e 3 ottobre 2021)
Eventi Vicenza, 01 Ottobre 2021 ore 07:43

Un territorio tutto da esplorare, un mare di eventi da seguire, angoli pittoreschi da scoprire... il fine settimana si avvicina e noi vogliamo darvi una mano per scegliere gli appuntamenti più interessanti da seguire. Ecco una guida delle occasioni da non perdere!

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend

 

  • Nemesi - Vicenza

Il 74° Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico di Vicenza, con la direzione artistica di Giancarlo Marinelli, il terzo firmato dallo scrittore e regista, è programmato dal 23 settembre al 23 ottobre 2021.

"Nemesi. Ogni viso avrà diritto alle carezze" è il titolo della nuova edizione, ispirata al tema della Giustizia e alle molteplici incarnazioni della Nemesi nel mito; ma è il sottotitolo (Ogni viso avrà diritto alle carezze), mutuato da un celebre verso di Paul Eluard, a mitigare l’angoscioso presentimento e a ribaltare il ruolo della dea, capace di prendere la vendetta e farla diventare riscatto. Le carezze dicono infatti il desiderio, ricompensato, di tenerezza e il suo proiettarsi, dopo tanta sofferenza, alla ricerca di visioni altre (Sorelle di Speranza, come la raccolta in versi del poeta francese a cui il titolo dei Classici rimanda); visioni non banalmente consolatorie, ma portatrici di nuove energie e prospettive di ripresa, nel segno forte della giovinezza e dell’eterno femminino: Nemesi, Giustizia, Carezza, Giovinezza, Speranza. Come Vicenza. Ogni nome è un nome di donna.

Saranno sette le produzioni presentate nel Ciclo dei Classici edizione 2021, di cui cinque in prima assoluta, con titoli della tragedia, assenti da molti anni dal palcoscenico olimpico, come Fedra o Ester, ma anche rivisitazioni irreverenti del mito come Eracle o le Sirene, con una celebrazione di Stravinskij, a cinquant’anni dalla scomparsa del compositore con la sua l’Histoire du Soldat, che inaugurerà il Festival, rivisitata da Giancarlo Marinelli, con un cast inedito di interpreti. Altre digressioni musicali e una serie nutrita di approfondimenti sui grandi temi a cui le drammaturgie rimandano, andranno ad arricchire la programmazione olimpica numero 74.

Sabato 2 e domenica 3 ottobre

Antigone

presso il Teatro Olimpico, Piazza Matteotti 11, Vicenza


  • Festa dell'agricoltura - Valdagno

Torna nel fine settimana per la sua undicesima edizione la Festa dell'Agricoltura a Valdagno. La manifestazione quest'anno entra anche nel cartellone “Tèra Bòna” il primo Festival diffuso della ruralità, un calendario che si articola tra settembre e novembre e coinvolgerà sette comuni con una ventina di appuntamenti.

Sabato 2 ottobre il centro storico laniero si animerà con una mostra di mezzi agricoli e poi dalle 16.00 frittelle dolci e salate, “maroni e turbinelo”.
Sempre alle 16.00 alle serre di via Carmini si terrà un incontro dal titolo “La pigiatura dell’uva” a cura di Gaetano Soldà, seguito da aperitivo e storie di vinificazione. A margine dell’incontro sono previste anche attività per bambini e famiglie. Dalle 17.00 alle 19.00 sfileranno per le vie del centro i componenti del gruppo ciclo-storico I Caenassi, mentre alle 19.00 in Piazza del Mercato Fiorella Mauri intratterrà il pubblico con la sua musica. Immancabile poi lo stand gastronomico con i piatti della cucina locale e i prodotti del territorio targato Provaldagno del gusto.

Domenica 3 ottobre, infine, Piazza del Mercato e Piazza Dante accoglieranno macchine, attrezzature agricole e trattori d’epoca. Dalle 10.00 nel portico di Palazzo Festari (C.so Italia 63) ci sarà anche la tradizionale Mostra micologica curata dal Gruppo Micologico di Valdagno. Per l’intera giornata non mancherà nemmeno l’ormai tradizionale mostra mercato lungo vie e piazze del centro. Ma non finisce qui, perché alle 10.00 alle serre di via Carmini si terrà un altro incontro dedicato ad agricoltura e sostenibilità, a cura di Danilo Basto. Seguirà aperitivo per i partecipanti. Anche in questa occasione la prenotazione è obbligatoria al +39 353 4200831. Nel pomeriggio, alle 16.00, con grandi e piccini si pigia l’uva e si fa la pasta.
Lo stand gastronomico di Provaldagno sarà in servizio con frittelle, “maroni e turbinelo” e i piatti della tradizione dalle 12.30 alle 21.00 (previsto anche cibo d’asporto).

"Siamo felici di poter confermare anche per il 2021 questo appuntamento - spiega la consigliere con delega a Commercio e Turismo, Liliana Magnani - e di inserirci nel più grande contenitore rappresentato dal festival promosso con GAL Montagna Vicentina. Insieme all'intrattenimento e all'enogastronomia, nel programma del fine settimana abbiamo voluto inserire anche alcuni incontri che ci permettono ci approfondire tematiche legate al mondo dell'agricoltura, per sensibilizzare sempre più la cittadinanza ad un approccio responsabile ai prodotti che scegliamo, alle tecniche di cura dei piccoli spazi privati, ma anche più in generale alla cura di un territorio dalla grandi fragilità e, al tempo stesso, grandi potenzialità."


  • Pro Oktoberfest - Dueville

Venerdì 1 e sabato 2 ottobre si terrà a Dueville l’edizione 2021 della Pro Oktoberfest!

Stand gastronomici aperti tutto il giorno di sabato dove poter degustare specialità tipiche tirolesi, accompagnate dalla birra “Oktoberfest” in boccale. Musica dal vivo e intrattenimento per bambini.


  • Montebello cammina in rosa - Montebello

Montebello cammina in rosa” è una manifestazione podistica ludico-motoria organizzata in occasione di Ottobre in rosa (mese internazionale della prevenzione del tumore al seno). Il ricavato sarà devoluto al servizio di sostegno psicologico che l’Andos offre alle donne colpite dalla malattia durante le fasi pre e post-intervento.

Appuntamento sabato 2 ottobre, con partenza dalle 14,30 alle 15 dal Piazzale del Donatore e la possibilità di percorrere un percorso di 3 o 6 km. La quota di partecipazione è di 10 euro per il biglietto intero, 2 euro fino ai 14 anni e 9,50 euro per i soci FIASP.


  • San Zeno in fiore - Arzignano

La Sagra di San Zeno è uno degli ultimi grandi appuntamenti  di Arzignano. La festa durerà per tre weekend ed è ricca di appuntamenti, dalla musica al cibo, con molti appuntamenti per appassionati motori, tradizioni e molto altro.

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO