Eventi
Eventi

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend (18 e 19 settembre 2021)

Ecco una selezione di appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo.

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend (18 e 19 settembre 2021)
Eventi Vicenza, 17 Settembre 2021 ore 08:11

Un territorio tutto da esplorare, un mare di eventi da seguire, angoli pittoreschi da scoprire... il fine settimana si avvicina e noi vogliamo darvi una mano per scegliere gli appuntamenti più interessanti da seguire. Ecco una guida delle occasioni da non perdere!

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend

  • LA RUA - La Magia di Vicenza

Un giro della Rua virtuale, per una sfilata che non si snoderà tra le vie del centro storico di Vicenza ma che prenderà comunque vita su un maxi schermo. L’edizione biennale della manifestazione storica-popolare prevista per quest’anno non si svolgerà a causa del protrarsi dell’emergenza pandemica. La tradizione verrà però mantenuta grazie al film “La Rua, la magia di Vicenza”, che sarà proiettato con l’allestimento di un maxi schermo e di posti a sedere per il pubblico.

L’evento si svolgerà nel periodo in cui sarebbe ricorsa la manifestazione, inserita dal 2013 nel Registro regionale delle feste storiche, e che da tradizione prevederebbe il Giro della Rua, ovvero la sfilata per il centro storico del corteo preceduto dalla “Ruetta”, riproduzione in dimensioni ridotte della grande Rua allestita per l'occasione in piazza dei Signori. “La Rua, la magia di Vicenza”, mediometraggio di oltre un’ora in italiano con sottotitoli in inglese, intreccerà alla narrazione della lunga storia della macchina della Rua, un viaggio nella città, con riferimenti ai vicentini illustri e includendo i volti dei commercianti e delle associazioni coinvolte nelle ultime edizioni del Giro della Rua.

Programma proiezioni

Cinema Odeon

Sabato 18 alle ore 15, domenica 19 alle ore 15

Multisala Roma

Sabato 18 alle ore 15,30, domenica 19 alle ore 15,30

Patronato Leone XIII

Sabato 18 alle ore 16,30 e 18,30

Domenica 19 alle ore 16,30 e 18,30


  • Polenta e baccalà a Vicenza

La solidarietà ha il sapore di polenta e baccalà, quello che verrà servita sabato 18 e domenica 19 settembre in piazza Biade per sostenere l’associazione Genitori La Nostra Famiglia, sezione Vicenza, alla quale verrà devoluto l’intero ricavato.

L’iniziativa, in programma dalle 10 alle 14 e dalle 16 alle 19, è stata presentata dall’assessore alle politiche sociali e alla partecipazione Matteo Tosetto, dal consigliere comunale e presidente della della Pro Loco Postumia Roberto Cattaneo e dalla presidente dell’Associazione Genitori La Nostra Famiglia Marta Gobbetti. “Invitiamo i cittadini – ha affermato l’assessore alle politiche sociali e alla partecipazione Matteo Tosetto - a venire in piazza Biade a comprare il piatto di polenta e baccalà per contribuire al sostegno dell’Associazione Genitori La Nostra Famiglia. Tutto il ricavato verrà infatti dato all’organizzazione di volontariato, con cui il Comune ha sottoscritto una concessione per l’utilizzo di un’unità immobiliare nel complesso in strada Coltura del Tesina. Per usufruire degli spazi i genitori realizzeranno alcuni lavori di manutenzione del valore di circa 15 mila euro. Tutti i fondi che riusciremo a raccogliere saranno quindi reimpiegati dall’associazione per abbattere i costi degli interventi”.

“Si tratta – ha continuato il consigliere comunale e presidente della Pro Loco Postumia Roberto Cattaneo – della terza edizione dell’iniziativa benefica organizzata dalla Pro Loco Postumia con cadenza biennale da sei anni. Tradizionalmente si svolgeva in piazza delle Erbe, dove sono adesso presenti diversi plateatici. Per la prima volta si farà quindi in piazza Biade, coinvolgendo una quindicina di volontari. La prelibatezza vicentina non potrà essere consumata sul posto, per motivi legati all’emergenza sanitaria, ma solamente acquistata d’asporto”. La concessione del comodato d’uso gratuito per dieci anni di un appartamento, all’interno del complesso comunale in strada Coltura del Tesina, all’associazione dei genitori è stato sottoscritto di recente grazie alla collaborazione tra i servizi sociali e l’assessorato al patrimonio.

L’organizzazione di volontariato, nata negli anni ‘70 come punto di riferimento, accoglienza e sostegno per i famigliari dei bambini e ragazzi con disabilità, potrà quindi usufruire di un appartamento al primo piano di circa 100 metri quadri. Lo spazio è adiacente all’immobile già adibito da La Nostra Famiglia a centro riabilitativo per bambini e giovani con disabilità e alla comunità alloggio e al centro diurno della cooperativa sociale Agape. Grazie alla concessione le organizzazioni possono quindi interagire quotidianamente e svolgere le proprie attività con uno scambio continuo. Da parte loro, i genitori realizzeranno dei lavori di manutenzione dell’immobile, con interventi sul rivestimento del tetto, a muri e infissi, e di sistemazione dell’impianto idraulico ed elettrico. In caso di maltempo l’iniziativa benefica sarà rinviata a sabato 25 e domenica 26 settembre.


  • Mostra "Romano Lotto. Nel segno del paesaggio" - Vicenza

Dal 30 aprile al 30 settembre 2021 negli spazi ipogei del Museo civico di Palazzo Chiericati sono esposte più di quaranta opere pittoriche - olio su tela - dell'artista vicentino che, specialmente attraverso il tema del paesaggio, esprime con un linguaggio contemporaneo la prorompente forza presente negli ambienti naturali ed extra urbani dei luoghi che lo hanno visto crescere artisticamente: dopo Vicenza, in cui ha avuto la sua formazione, Roma - dove, a partire dal 1972 ha tenuto la cattedra di discipline pittoriche presso licei artistici - e Venezia in cui continua a vivere e lavorare per lunghi periodi dell'anno. La selezione esposta include alcuni lavori artistici, a partire dalla fine degli anni '60 fino a quelli più recenti, alcuni dei quali inediti, dell'ultimo quinquennio.

L'esposizione è curata da Giovanna Grossato.

Luogo di svolgimento: Palazzo Chiericati- Spazi ipogei, Piazza Matteotti 37 - Vicenza

Ingresso: libero

Organizzatore: assessorato alla cultura del Comune di Vicenza, Musei civici di Vicenza, VenetArt e Qu.Bi media, con il patrocinio della Regione Veneto e il contributo della Fondazione Roi.

Informazioni

Nel canale YouTube VicenzaCultura alcuni video di approfondimento:

Contatti

Iat, Informazione accoglienza turistica

piazza Matteotti 12

0444320854

iat@comune.vicenza.it

Qu.Bi media, 04441871902 - direzionequbimedia@gmail.com

Palazzo Chiericati - Spazi ipogei - Orario: fino al 30 giugno da martedì a domenica, dalle 9 alle 17 (ultimo ingresso 16.30); dall'1 luglio da martedì a domenica, dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso 17.30). Chiuso lunedì.


  • Mostra "Infernus" - Vicenza

Con la mostra "Infernus" l'artista Leonardo Frigo rende omaggio a Dante nell'anno in cui si celebrano i 700 anni della morte.

Nel salone della Basilica palladiana, dal 26 giugno al 31 agosto 2021, saranno esposti 34 strumenti musicali sui quali l’artista ha realizzato a china le illustrazioni ispirate alla prima cantica della Divina Commedia, l’Inferno. Ogni strumento musicale è dedicato ad un preciso canto, frutto di un lavoro minuzioso portato a termine in cinque anni.

Il progetto è stato presentato, in versione limitata di solo 11 canti, al Royal Institution of Great Britain a Londra. Questa è la prima volta che il corpus di opere viene esposto nella sua interezza, essendo terminati i lavori a dicembre 2020, in attesa di renderlo itinerante per portare a livello internazionale questa inedita fusione tra arte figurativa, musica e letteratura.

La curatela è del critico e storico dell’arte Gianfranco Ferlisi.

Luogo di svolgimento: Basilica Palladiana, Piazza dei Signori - Vicenza

Ingresso: compreso nel biglietto di ingresso al monumento

Organizzatore: L’esposizione è organizzata da Tecnè srl con il patrocinio del Comune di Vicenza, che ospita questo originale progetto nel monumento palladiano. Agsm Aim, main sponsor della mostra

Contatti

http://www.infernus2021.com

https://www.facebook.com/IViolinidInfernus


  • British day - Schio

Sabato 18 e domenica 19 settembre, per due giorni Schio torna ad essere la città più britannica d’Italia. Il legame con la cultura inglese sarà rinsaldato anche quest’anno, tra le note delle cornamuse e lo sventolio delle Union Jack. L’appellativo di “Manchester d’Italia” per via del suo sviluppo industriale, la pioggia ricorrente e il caratteraccio gioviale dei propri abitanti caratterizzeranno due giorni di festa che saranno in edizione limitata, in quanto regolamentati secondo le normative di sicurezza anti-Covid19 dettate dai decreti di legge vigenti.

L’organizzazione sarà come sempre a cura di SchioLife in collaborazione con Comune di Schio e Confcommercio Schio. Per accedere alla manifestazione non sarà necessario il Green Pass, ma una sorta di Black Pass: si invitano– senza alcun obbligo chiaramente - tutti coloro che arriveranno a Schio a vestirsi di nero o a esibire qualcosa di scuro.

PROGRAMMA

Sabato 18 settembre

Ore 16,00 > Via Btg. Val Leogra < Arrivo del Bus rosso londinese ad aprire le strade del centro, dando il via alla manifestazione e al mercatino Portobello Roadcon bancarelle suggestive e street food. Le vetrine dei negozi su indicazione dell’Associazione Commercianti verranno addobbate in stile british. I Bar e i locali del centro offriranno cibi e bevande ispirati alla Gran Bretagna.

Ore 17,00 > Concerto itinerante di cornamuse con Cataters Pipe Band

Ore 21,00 > Teatro Astra < WIT MATRIX in concerto – PINK FLOYD TRIBUTE. Concerto serale dedicato ai Pink Floyd con ospite Cesareo chitarrista di Elio e le Storie Tese

Domenica 19 settembre

Ore 15,00 > Via Btg. Val Leogra < Arrivo del Bus rosso londinese ad aprire le strade del centro, dando il via alla manifestazione e al mercatino Portobello Roadcon bancarelle suggestive e street food. Le vetrine dei negozi su indicazione dell’Associazione Commercianti verranno addobbate in stile british. I Bar e i locali del centro offriranno cibi e bevande ispirati alla Gran Bretagna.

Ore 15,00 > Sfilata GACI levrieri

Ore 15,30 > Piazza Statuto < Le Inglesine di Historic Club Schio, raduno ed esposizione auto e moto delle più famose marche inglesi

Ore 16,00 > Piazza Alessandro Rossi < Arrivo della Regina Solidea Sua Maestà Elisabetta II – Dopo il successo ottenuto come ospite prima a Striscia La Notizia e poi in Rai, la Regina sarà al British Day accompagnata dal fedele Principe Filippo e dalle sue guardie reali!

Ore 16,30 Scotia Shores e Cateaters Pipe Band PARADE > Le ballerine Scotia Shores sfileranno accompagnate dalle cornamuse della Cateaters Pipe Band. Sulle loro note balleranno le tradizionali danze scozzesi.

Ore 16,30 > Steampunk Nord-Est raduno del meraviglioso gruppoche fa capo alla corrente letteraria e artistica che introduce elementi di fantasia o fantascientifici all’interno di uno stile ottocentesco. Quello dello Steampunk è un mondo anacronistico nel quale strumenti “moderni” sono ancora azionati da vapore e ingranaggi.


  • Festa del baccalà di Sandrigo

Sandrigo si prepara per l’ultimo weekend della 34a edizione della Festa del Bacalà alla vicentina. Fino a lunedì 20 sarà possibile degustare negli stand allestiti nella Piazza Centrale del paese il classico piatto di bacalà alla vicentina e numerose altre proposte gastronomiche, come gli gnocchi di patate o le mezzelune ripiene. Il tradizionale risotto al bacalà sarà anche quest’anno il protagonista dell’ultima serata della manifestazione.

“Vogliamo ringraziare tutte le persone che sono intervenute finora alla Festa del Bacalà – dichiara Antonio Chemello, presidente della Pro Sandrigo – perché la loro presenza ci ha dimostrato che abbiamo fatto bene a crederci fino in fondo e a realizzarla nonostante tutte le limitazioni imposte dall’emergenza Covid. Fino a lunedì saremo felici di accogliere e coccolare tutti quelli che vogliono gustare un buon piatto a base di bacalà”.

Dopo la pausa forzata dello scorso anno, domenica 19 settembre alle 10.30 in Piazza Garibaldi si svolgerà, a numero chiuso, la tradizionale investitura dei nuovi Cavalieri della Confraternita del Bacalà. Alla cerimonia sarà presente una delegazione di abitanti di Røst, l’isola norvegese gemellata con Sandrigo sui cui fece naufragio nel 1432 Pietro Querini. Proseguiranno fino a fine ottobre i Weekend all’insegna del bacalà, con passeggiate, tour in bicicletta ed escursioni in kayak lungo l’Astico, alla scoperta delle flora e della fauna locale. Le visite di ville, oratori e borghi si alterneranno a esperienze enogastronomiche nei ristoranti e nelle cantine partner dell’iniziativa.