Eventi
Tempo libero

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend (15 e 16 gennaio 2022)

Ecco una selezione di appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo.

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend (15 e 16 gennaio 2022)
Eventi Vicenza, 14 Gennaio 2022 ore 07:37

Un territorio tutto da esplorare, un mare di eventi da seguire, angoli pittoreschi da scoprire... il fine settimana si avvicina e noi vogliamo darvi una mano per scegliere gli appuntamenti più interessanti da seguire. Ecco una guida delle occasioni da non perdere!

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend

  • Mostra "La fabbrica del Rinascimento" - Vicenza

Alla metà del Cinquecento a Vicenza accade qualcosa di unico, per certi aspetti incredibile. Fra le aree più dinamiche in Europa per la produzione e per il commercio della seta, la città, forte di una ricchezza crescente, scommette sulla trasformazione della propria immagine di “luogo di provincia” attraverso l’arte e l’architettura d’avanguardia, diventando una vera capitale della cultura. Committenti colti e cosmopoliti, i nobili vicentini credono alle visioni di un gruppo di giovani artisti geniali, ambiziosi, che diverranno famosi in tutto il mondo. A legarli è la passione per l’arte nuova nutrita dall’Antico, nata nella Roma di Michelangelo e Raffaello, quella che Vasari definirà la “maniera moderna”. Ai giovani artisti è ben chiaro che la forza dirompente di questo nuovo linguaggio permetterà loro di sfidare e scalzare i venerati e celebri maestri e i loro modelli tradizionali, dominanti a Venezia.

Sono il genio dell’architettura Andrea Palladio, i pittori Paolo Veronese e Jacopo Bassano, il grande scultore Alessandro Vittoria.

È da queste premesse che prende avvio la mostra, unica nel suo genere, che intrecciando capolavori assoluti di pittura, scultura e architettura, accostati a libri, tessuti, oggetti preziosi, arazzi, trasporterà i visitatori indietro nel tempo, all’interno della sorprendente “fabbrica” del Rinascimento, raccontando trent’anni dell’eccezionale vita artistica di Vicenza, dal 1550 all’inaugurazione del teatro Olimpico nel 1585.

Le opere esposte, molte delle quali presentate per la prima volta in Europa o in Italia, provengono dai maggiori musei del mondo, come il Musée du Louvre di Parigi, il Museo Nacional del Prado di Madrid, il Victoria & Albert Museum di Londra, il Walters Art Museum di Baltimora, negli Stati Uniti, il Kunsthistorisches Museum di Vienna; ma anche dalle Gallerie degli Uffizi di Firenze, dalla Galleria Borghese di Roma, dai Musei Vaticani, solo per citarne alcuni.

Lungo il percorso espositivo, il visitatore entrerà “letteralmente” nella bottega degli artisti e dei loro meccanismi di produzione della bellezza, scoprirà come nascevano i capolavori attraverso un confronto diretto con i committenti, i modelli originari, i disegni, i bozzetti, il metodo di lavoro.

Grazie a un team di specialisti di storia economica, sarà possibile conoscere anche i prezzi delle opere esposte e paragonarli agli oggetti della normale vita delle persone di allora. Scopriremo così che un paio di guanti ‘da signore’ o un arazzo avevano un valore di gran lunga superiore rispetto a uno dei capolavori della pittura mondiale, Due cani da caccia di Jacopo Bassano, in arrivo dal Louvre di Parigi.

Luogo di svolgimento: Basilica Palladiana
Piazza dei Signori
Vicenza

Ingresso: a pagamento
Biglietti

Online: https://www.ticketlandia.com/m/la-fabbrica-del-rinascimento
Call center: +39 0444 326418 / biglietteria@mostreinbasilica.it / da lunedì al venerdì 10 – 13 / 15 – 18

Acquisto in loco

Biglietteria del Teatro Comunale Città di Vicenza, viale Mazzini 39
Biglietteria IAT, piazza Matteotti 12, tutti i giorni dalle 9 alle 17.30: 0444 320854, iat@comune.vicenza.it
Biglietteria in Mostra presso Basilica Palladiana
Tariffe biglietti (audioguida inclusa)

Singoli
Intero: € 13,00
Ridotto: € 11,00 (valido per over 65; studenti universitari con tesserino; convenzioni)
Ridotto under 18: € 5,00 (valido per ragazzi da 11 a 17 anni)
Speciale aperto: € 16,00 (permette la visita alla mostra in ogni momento, senza necessità di fissare una data ed una fascia oraria precise. Acquistabile sia in biglietteria, che online. Consigliato anche come regalo)
Ingresso gratuito (valido per bambini da 0 a 10 anni (non in gruppo scolastico); giornalisti accreditati; accompagnatori di persone con disabilità); 1 accompagnatore per gruppo

Gruppi
Adulti: € 11,00 (prezzo valido per gruppi di minimo 10 persone. È prevista la gratuità per un accompagnatore per gruppo)
Scuole: € 5,00 a studente (prezzo valido a studente. Sono previste gratuità per 2 accompagnatori per classe)


  • Giorgio Gaber, gli assurdi spostamenti del cuore - Vicenza

Con Anna Zago e Stefania Carlesso
Live music performer Thierry di Vietri e Fabio Agosti

Giorgio Gaber è stato uno dei più amati e originali interpreti della scena musicale e teatrale italiana. A 17 anni dalla morte il suo pensiero risulta più attuale che mai. Non offre solo una disincantata riflessione sulla realtà contemporanea, per molti aspetti ancora valida, ma anche un affondo senza sconti nell’animo umano di cui Gaber, poeta della parola, ha cantato con ironia e partecipazione le contraddizioni, la paura, i sogni, i limiti, l’amore. Lo spettacolo si sofferma soprattutto su questi aspetti, mette a nudo il nostro sentire, portando in scena, attraverso alcuni celebri monologhi, stralci di canzoni e aneddoti biografici, gli “assurdi spostamenti del cuore”.

Prenotazione obbligatoria.

Durante l'evento è possibile visitare anche la mostra 'Sincretismo maniacale: la pittura in azione' di Antonio Zago, allestita presso AB23 dal 14 al 30 gennaio.

Luogo di svolgimento: AB 23, contra' S. Ambrogio 23 - ex chiesetta dei Santi Ambrogio e Bellino
Vicenza

Ingresso: a pagamento biglietto unico € 10

Organizzatore: Teatro Scientifico/Teatro Laboratorio e Theama Teatro

INFO E PRENOTAZIONI
info@teatroscientifico.com
info@theama.it
0444.322525


  • Visite al Museo Hemingway - Bassano del Grappa

DOMENICA 16 GENNAIO 2022 ore 16.00
Fondazione Luca vi aspetta per una interessante visita guidata gratuita al solo costo d'ingresso con Anna Grespan. Un avvincente viaggio alla scoperta della vita avventurosa di Ernest Hemingway come corrispondente di guerra, grande cacciatore, pescatore, scrittore e celebrità mondiale, nonché vincitore del Premio Nobel della letteratura.

Posti limitati, è gradita la prenotazione
info@villacaerizzoluca.it
tel 0424 529035

Il Museo
Bassano del Grappa, allo sbocco del fiume Brenta dalle montagne, fu nel 1917-1918 punto di massima resistenza contro i reiterati tentativi austro-ungarici di irrompere nella Piana Veneta e travolgere lo schieramento italiano. Poco a nord dal celebre ponte in legno del Palladio, sulla riva est del fiume, sorge Ca' Erizzo, un'elegante struttura del'400, con successivi rifacimenti e abbellimenti.

Il museo occupa cinque grandi locali a livello strada con accesso diretto ad essa e raccoglie una vasta raccolta archivitisico fotografica con immagini e testi inediti della missione americana durante il primo conflitto, alcuni proprio ritrovati all’interno della villa, nonché da numerose opere editoriali da collezione pubblicate tra gli anni trenta e quaranta in Italia. Ѐ disponibile anche un'interessante audioguida multimediale per smartphone, in grado di accompagnare il visitatore nel vasto percorso.

Questo museo vuole porsi come struttura e fondazione che nel tempo andrà a studiare e sviluppare tutto ciò che di inedito e originale custodisce. Il fine è quello di fornire una testimonianza sulla partecipazione degli Stati Uniti alla Prima Guerra Mondiale e contribuire a valorizzare la prestigiosa presenza che Hemingway ha voluto riservare all’Italia e alla nostra regione durante le sue frequenti permanenze.

Il museo è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00, e su prenotazione 0424/529035.


  • Ciaspolata guidata storico-naturalistica - Asiago

Domenica 16 Gennaio 2022 dalle 9.30 alle 13.00

Ciaspolata guidata storico-naturalistica con Asiago Guide
META: Monte Longara - Altopiano di Asiago e dei Sette Comuni (VI)
DIFFICOLTÀ: difficoltà 3 su una scala da 1 (facilissimo) a 5 (impegnativo)
Il percorso è ad anello, non presenta particolari difficoltà tecniche e non sono presenti tratti esposti. Si sviluppa tra sentieri di montagna e strade sterrate. Il dislivello in salita è inferiore ai 300 m, la lunghezza non supera i 7 km.
DA PORTARE CON SÉ: scarponi da montagna, vestiario a strati adatto al clima montano, giacca impermeabile, acqua per tutta la durata dell’escursione (almeno 1 litro), un piccolo snack come la frutta secca, berretto, guanti.
COSTO: 15€ per l’escursione guidata. 5€ per i ragazzi sotto i 15 anni.
Eventuale noleggio ciaspole e bastoncini: 10€ a persona.
RITROVO: alle 9.30 al Parcheggio delle Melette - Località Busa Fonda Parking
https://goo.gl/maps/QTdfRMcLDwT1PZtaA
Si parte a piedi dal punto di ritrovo.
INFO E PRENOTAZIONI: Asiago Guide 3471836825 (SMS, WhatsApp, chiamate), info@asiagoguide.com, www.asiagoguide.com

La prenotazione è obbligatoria.
Obbligatoria dotazione personale di mascherina e gel disinfettante.