Tempo libero
Tempo libero

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend (23 e 24 luglio 2022)

Ecco una selezione di appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo.

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend (23 e 24 luglio 2022)
Tempo libero Vicenza, 22 Luglio 2022 ore 09:38

Un territorio tutto da esplorare, un mare di eventi da seguire, angoli pittoreschi da scoprire... il fine settimana si avvicina e noi vogliamo darvi una mano per scegliere gli appuntamenti più interessanti da seguire. Ecco una guida delle occasioni da non perdere!

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend

  • Notte bianca -  Recoaro Terme (Sabato 23 luglio)

Dopo il successone della scorsa edizione, torna a Recoaro Terme la Notte bianca. Già dal tramonto, divertimento puro con arte, musica, e spettacoli. L'arte dei madonnari incontra lo spettacolo dei white parade, dove i trampolieri danzeranno in mezzo alle bolle e tante bollicine con dj e musicisti in ogni via, per il big event invece, gli AbbaShow faranno fuoco e fiamme sul palco del piazzale Amedeo Duca d'Aosta.
Potrete ovviamente saziarvi grazie allo street food proposto dai locali del centro.
I negozi saranno aperti tutta la notte

PROGRAMMA SABATO 23 LUGLIO 2022 DALLE ORE 17:00
White parade con trampolieri
Street art con i Madonnari
Abbashow
Dj e musica per le vie del centro
Mercatini e negozi aperti
Street food
Fabbricante di bolle
Inoltre la mostra Recoaro 1900 aperta fino alle 23
In occasione della notte bianca a Recoaro terme, sabato 23 luglio prima della serata, sarà possibile prenotare una visita guidata attraverso un
affascinante percorso che vi condurrà a scoprire lo stile liberty che caratterizza Recoaro e lo storico bunker Kesselring alle fonti centrali. Sarà inoltre inclusa una visita alla scoperta della mostra: " Recoaro 1900, l'arte racconta un marchio" aperta fino alle 21:30

Per info e prenotazioni delle visita contattare lo IAT di Recoaro
0445 75070
iat@comune.recoaroterme.vi.it
tour previsto dalle 16 alle 18
Ritrovo è davanti alla Chiesa di San Antonio alle 16. Via Roma 15, Recoaro Terme


  • “Zente d’Arme, Alè” - Marostica (Domenica 24 luglio)

Con la chiamata “Zente d’Arme, Alè”, i luoghi della Partita – Piazza degli Scacchi e il Castello Inferiore  della città  murata veneta - si riempiranno, domenica 24 luglio, a partire dalle 15,50, di vessilliferi in rappresentanza dei diversi Borghi e delle diverse Arti. Si esibiranno al ritmo dei tamburi, delle chiarine e degli altri strumenti rinascimentali.

Il tifo dei presenti accompagnerà i maestri della scherma storica e le esibizioni degli arcieri. Un momento di festa che anticipa almeno un poco del sapore e dell’emozione della grande Partita, quando il cuore antico di Marostica si trasformerà  nel palcoscenico di una storia d’amore che, una volta tanto, si rivolve nel migliore dei modi. Come sarebbe bello accadesse in tutte le storie di vero amore.

Tanto fervore e un clima così vivace intorno alla  Partita è certo motivato anche dal fatto che la popolare disfida manca, causa Covid, dal settembre del 2018, 4 anni fa. Promette il tutto esaurito l’edizione 2022 della Partita a Scacchi Viventi di Marostica, in programma a settembre nel cuore dell’antica città murata.

La macchina della Partita a Scacchi, nonostante l’estate, vive a pieno ritmo la sua messa a punto. Con le prove dei costumi, le sedute di regia, il perfezionamento  dei sistemi di accoglienza e di sicurezza, con tutto quanto va a comporre il “dietro le quinte” di uno spettacolo storico tanto corale. Che coinvolge, nei diversi ruoli,  ben 650 persone, vestite da preziosi costumi rinascimentali. E con loro, armati, giocolieri, venditori, sbandieratori, musici. Dal momento del lancio del dardo infuocato che dà  il via alla Partita e sino all’incendio finale del Castello,  sarà pura emozione.


  • Sagra di San Marcello - Montorso Vicentino (Sabato 23 luglio)

Una vera festa sotto le stelle, un sentiero natura da scoprire e cibi del territorio da degustare alla Sagra di San Marcello a Montorso Il cortile della ex scuola elementare di Ponte Cocco ospiterà gli stand con musica, drink e cibi del territorio. Ecco il programma delle serate PONTE COCCO BEACH durante la Sagra di San Marcello
MUSIC

Sabato 23 luglio
musica tutta in VINILE, dagli anni '80 ai 2000
DJ SET BY Bianco Giovanni Gb

Domenica 24 luglio
Live Music by NuOVANTA


  • Visite a Villa La Rotonda - Vicenza (Sabato 23 e domenica 24 luglio)

La nuova stagione di apertura al pubblico della Villa La Rotonda, il magnifico gioiello palladiano, parte a marzo. ⁣⁣La Rotonda è visitabile in autonomia nel fine settimana e con visite guidate a giardino e Piano Nobile prenotabili.⁣ Inoltre tutti i sabati a partire dal 19 marzo, alle ore 12.15, sarà possibile partecipare alla visita guidata esclusiva “I segreti della Rotonda” che consente l’accesso anche al Basamento con Cucina monumentale.⁣⁣⁣⁣

⁣⁣⁣⁣⁣⁣Visite ordinarie⁣⁣
Sabato e domenica, ore 10-12.30 e 14.30-17, senza bisogno di prenotazione⁣⁣⁣
Biglietto 10€, ridotto 5€ ragazzi fino a 14 anni⁣⁣⁣
⁣⁣⁣
Visite guidate⁣⁣
Sabato e domenica, ore 10.30 e 15.30, consigliamo la prenotazione⁣⁣⁣
Biglietto 15€ (ingresso a giardino e Piano Nobile + guida), ridotto 10€⁣⁣⁣

Visite guidate esclusive “I segreti della Rotonda”⁣⁣⁣
Tutti i sabati alle ore 12.15, posti limitati!⁣⁣⁣
Biglietto 20€ (ingresso a giardino, Piano Nobile e Basamento con Cucina monumentale + guida), ridotto 15€⁣⁣
⁣⁣
⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣Per info e prenotazioni:⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣
mail: info@villalarotonda.it / prenotazioni@villalarotonda.it⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣
whatsapp: 3270098536⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣

Una casa per una persona sola
La Rotonda è l’esito felice dell’incontro tra il genio di Andrea Palladio, architetto all’apice della carriera, e il nobile vicentino Paolo Almerico (1514-1589), uomo colto, ambizioso e altero. Questi era un ecclesiastico che, dopo l’incarico a Roma come referendario apostolico dei papi Pio IV e Pio V, si ritirò a vita privata nella sua città natale: nel 1565 affidò a Palladio il progetto per la sua nuova dimora sopra un colle alle porte di Vicenza, un rifugio bucolico dove trascorrere gli ultimi anni della propria vita lontano dall’ostilità dell’aristocrazia cittadina, ma allo stesso tempo un luogo di rappresentanza in posizione ben visibile. Gli spazi interni sono organizzati in funzione di una persona sola, così come i rapporti geometrici e i riferimenti simbolici sono una continua celebrazione del suo committente, Paolo Almerico: la Rotonda fonde in sé le funzioni agricole di una villa rurale veneta e la dimensione sacrale di un tempio pagano (come ricordano le colonne dei quattro pronai) o cristiano (simboleggiato dalla volta a cupola).

Né Palladio né Almerico videro la Rotonda completata: alla morte dell’architetto nel 1580 subentrò nella direzione del cantiere Vincenzo Scamozzi (1548-1616), suo discepolo e progettista raffinato. Sua è l’aggiunta della lunga barchessa lungo il viale di accesso alla villa e il completamento della cupola, non più semisferica come nel progetto palladiano, bensì con una volta ribassata con oculo centrale ispirata al Pantheon di Roma.


  •  Palio delle zattere - Valstagna (Domenica 24 luglio)

Riparte la sfida tra le 9 contrade di Valstagna. Il 36º Palio delle Zattere ritorna il 24 Luglio 2022 alle ore 14,30. Il Palio delle Zattere, è una manifestazione culturale e agonistica, unica al mondo. Le zattere delle Nove Contrade di Valstagna, si sfidano in una gara mozzafiato, scendendo per un percorso lungo 3Km sul fiume Brenta. Partendo da San Gaetano in simultanea, gli zattieri devono affrontare le insidiose rapidi e delle prove intermedie di forza e abilità, per poi arrivare al traguardo al "Ponte di Rialto"

La Storia:

Il Palio delle Zattere, organizzato dal Comitato Palio della "Pro Loco di Valstagna", ricorda le origini della Valbrenta legata alla fiorente economia del legname con la Serenissima Repubblica di Venezia dagli inizi del 1200 al 1797.

I tronchi tagliati dai boschi dell'Altopiano dei Sette Comuni, venivano tirati a valle lungo la Calà del Sasso, fino a Valstagna allora porto fluviale di Brenta, per poi essere legati in Zattere e condotti sul fiume fino all'Arsenale navale di Venezia.

Il Palio delle Zattere, vuole ricordare anche lo stretto legame fra gli abitanti delle contrade di Valstagna e il fiume Brenta, in particolare le due piene che seminarono distruzione: il "Brentanon" del 31 Luglio 1851 e la più recente alluvione del 4 Novembre 1966,

Per questo suo valore Storico, Valstagna é oggi riconosciuta al livello internazionale come "Paese delle Zattere".


  • Ama Music Festival - Romano d'Ezzelino (Sabato 23 e domenica 24 luglio)

Ancora più live, arti performative e percorsi culturali. Sul palco il meglio della scena indie pop italiana nella stupenda atmosfera di Villa Ca' Cornaro a Romano D'Ezzelino vicino a Bassano del Grappa, 5 giorni di grande musica immersi nel verde per l'AMA Music Festival 2022.

La nuova edizione per AMA Music Festival, dal 24 al 28 agosto 2022, nella caratteristica Villa circondata dal suggestivo paesaggio dei Colli avrà una preview del festival, il 22 e 23 luglio 2022, e porta sul palco Marracash e Fabri Fibra.

Preview Sab. 23 luglio
Massimo Pericolo  / 21:00 Fabri Fibra

Mentre durante l'AMA Music Festival 2022 ci saranno i Nothing but Thieves, Viagra Boys, Frank Carter & The Rattlesnakes, Palaye Royale e i grandi della musica italiana. I colossi del post-punk svedese Viagra Boys, sono adrenalina, una fusione massacrante di hard rock, melodie minimaliste, chitarre discordanti, sax e vocal animaleschi. Affrontano temi come droghe, furia testi tanto articolati quanto feroci e corrosivi.

Seguici sui nostri canali