Tempo libero
Tempo libero

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend (18 e 19 giugno 2022)

Ecco una selezione di appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo.

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend (18 e 19 giugno 2022)
Tempo libero Vicenza, 17 Giugno 2022 ore 09:11

Un territorio tutto da esplorare, un mare di eventi da seguire, angoli pittoreschi da scoprire... il fine settimana si avvicina e noi vogliamo darvi una mano per scegliere gli appuntamenti più interessanti da seguire. Ecco una guida delle occasioni da non perdere!

Cosa fare a Vicenza e provincia: gli eventi del weekend

Festa dei popoli - Thiene (Sabato 18 e domenica 19 giugno)

Lo slogan scelto per questa 13° edizione della festa è “il mondo al centro” per dare evidenza al fatto che ognuno di noi mette al centro quello che ha di più importante. L’invito è mettersi al centro per camminare insieme e vivere l’incontro come momento di crescita. La Festa dei Popoli siamo noi, ieri come oggi. Due sono le novità di questa 13° edizione. Il mondo a colori, uno spazio all’interno del Parco di Villa Fabris, che vedrà l’esposizione di opere d’arte di artisti stranieri ed italiani. E dove sarà possibile vedere gli stessi artisti all’opera.

Domenica 19 giugno
Thiene (VI) – Il mondo al centro. 13° Festa dei Popoli Thiene Parco di Villa Fabris ore 15.30 – 19.30
Apertura festa e Saluti in lingua
Spettacoli dal Mondo
Laboratori e Stand di Associazioni
Stand cibo etnico da asporto
“Il mondo a colori”: esposizione artistica
Animazione del Centro storico con la partecipazione dei Paesi (h 18.30)
Estrazione lotteria e chiusura Festa dei Popoli Thiene (h 19.30)


  • Roberto Saviano e Pietro Grasso parlano di mafia - Bassano del Grappa (Sabato 18 giugno)

Anche quest’anno le tre sorelle Manfrotto: Lorenza, Lavinia e Veronica, titolari della Libreria Palazzo Roberti di Bassano e promotrici della rassegna Resistere hanno predisposto un programma in cui ospiti prestigiosi intervengono sui temi di attualità.

La terza giornata di Resistere si chiuderà con uno degli appuntamenti più attesi della rassegna letteraria. Sul palco del Castello degli Ezzelini saliranno infatti Roberto Saviano e Pietro Grasso con Mario Calabresi.

Sabato 18 giugno 2022 alle 21,15 Castello degli Ezzelini (Bassano del Grappa)

Giovanni Falcone amava dire ai giovani: "Occorre compiere fino in fondo il proprio dovere, qualunque sia il sacrificio da sopportare, costi quel che costi, perché è in questo che sta l'essenza della dignità umana". Roberto Saviano e Pietro Grasso ci raccontano una pagina fatidica della nostra storia: la vita e il sacrificio di un uomo coraggioso. Roberto Saviano, giornalista e scrittore, è conosciuto in tutto il mondo per le sue inchieste sulla criminalità. Autore di best sellers, collabora con testate giornalistiche internazionali e come sceneggiatore ha ricevuto riconoscimenti a Cannes e Berlino. Pietro Grasso, magistrato, è stato giudice a latere nel primo maxiprocesso a Cosa nostra. Ricopre la carica di Senatore dopo essere stato Presidente del Senato dal 2013 al 2018. Mario Calabresi è scrittore e giornalista. Ha diretto quotidiani nazionali come La Stampa e Repubblica. Dirige "Chora media", di cui è uno dei fondatori. È ideatore del podcast Altre/Storie.

ACCESSO AGLI EVENTI: Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito e senza prenotazione. ℹ Le sedi degli incontri possono subire variazioni. Si invita a consultare il sito o i canali social della libreria per ogni aggiornamento.


  • Serena Dandini parla di violenza sulle donne - Bassano del Grappa (Domenica 19 giugno)

Serena Dandini e Chiara Valerio saranno a Bassano ospiti del Festival Resistere organizzato dalla Libreria Palazzo Roberti.
Su di una panchina rossa di Bassano una targhetta recita "i baci non lasciano lividi". Il tema della violenza sulle donne rimane tragica attualità nonostante le buone leggi varate. Serena Dandini e Chiara Valerio analizzano di questo fenomeno che può e deve essere cancellato.
Serena Dandini è scrittrice e conduttrice televisiva. È autrice di numerosi romanzi e saggi di successo.
Chiara Valerio è scrittrice e collabora con "La Repubblica", "L'Espresso" e "Vanity Fair". È responsabile della narrativa italiana per la casa editrice Marsilio.

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito e senza prenotazione.
Le sedi possono subire cambiamenti. Si invita a consultare il sito o i canali social della libreria per ogni aggiornamento.


  • Carnevale Estate - Malo (Sabato 18 e domenica 19 giugno)

Carnevale di Malo: sta per arrivare l’ora tanto attesa, quella dell’assegnazione della Pessa al vincitore della 98esima edizione che, nel 2022, avverrà straordinariamente d’estate. Finalmente i Carri Mascherati sfileranno per le vie del centro di Malo.

Si parte sabato 18 giugno alle ore 17.30 con il Carnevale dei bambini ricco di sorprese proposto da BabaBalloon, alla scoperta del magico mondo del Ciaci. Poi alle ore 19 l’apertura ufficiale con l’esposizione notturna dei carri nelle piazze del centro storico del paese. Sarà la Banda Cittadina di Malo assieme alle Majorettes di Malo in collaborazione con le Majorettes Palladio Dance a fare d’apripista. Poi spazio agli storici presentatori del Carnevale di Malo, Elena Frigo e Marco Festa. Per tutta la serata le piazze si animeranno di musica e di coloratissime coreografie dei gruppi mascherati abbinati ai carri allegorici.

Domenica 19 alle ore 15 gli Amici del Canevale saranno in Piazzale Zanini con i laboratori di cartapesta. Grandi e piccini potranno scoprire divertendosi l’arte della carta pesta, creando mascherine personalizzate. Dalle ore 16 la sfilata dei carri mascherati lungo le vie del centro per finire alla sera con la Notte della Pessa e la festa conclusiva che prevede anche la riconsegna al Sindaco delle chiavi della città.

Il Ciaci le conserva da febbraio 2020 e non le ha mai restituite a causa della pandemia che bloccò la manifestazione. Ma ora ci siamo.


  • Visite a Villa La Rotonda - Vicenza (Sabato 18 e domenica 19 giugno)

La nuova stagione di apertura al pubblico della Villa La Rotonda, il magnifico gioiello palladiano, parte a marzo. ⁣⁣La Rotonda è visitabile in autonomia nel fine settimana e con visite guidate a giardino e Piano Nobile prenotabili.⁣ Inoltre tutti i sabati a partire dal 19 marzo, alle ore 12.15, sarà possibile partecipare alla visita guidata esclusiva “I segreti della Rotonda” che consente l’accesso anche al Basamento con Cucina monumentale.⁣⁣⁣⁣

⁣⁣⁣⁣⁣⁣Visite ordinarie⁣⁣
Sabato e domenica, ore 10-12.30 e 14.30-17, senza bisogno di prenotazione⁣⁣⁣
Biglietto 10€, ridotto 5€ ragazzi fino a 14 anni⁣⁣⁣
⁣⁣⁣
Visite guidate⁣⁣
Sabato e domenica, ore 10.30 e 15.30, consigliamo la prenotazione⁣⁣⁣
Biglietto 15€ (ingresso a giardino e Piano Nobile + guida), ridotto 10€⁣⁣⁣

Visite guidate esclusive “I segreti della Rotonda”⁣⁣⁣
Tutti i sabati alle ore 12.15, posti limitati!⁣⁣⁣
Biglietto 20€ (ingresso a giardino, Piano Nobile e Basamento con Cucina monumentale + guida), ridotto 15€⁣⁣
⁣⁣
⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣Per info e prenotazioni:⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣
mail: info@villalarotonda.it / prenotazioni@villalarotonda.it⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣
whatsapp: 3270098536⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣

Una casa per una persona sola
La Rotonda è l’esito felice dell’incontro tra il genio di Andrea Palladio, architetto all’apice della carriera, e il nobile vicentino Paolo Almerico (1514-1589), uomo colto, ambizioso e altero. Questi era un ecclesiastico che, dopo l’incarico a Roma come referendario apostolico dei papi Pio IV e Pio V, si ritirò a vita privata nella sua città natale: nel 1565 affidò a Palladio il progetto per la sua nuova dimora sopra un colle alle porte di Vicenza, un rifugio bucolico dove trascorrere gli ultimi anni della propria vita lontano dall’ostilità dell’aristocrazia cittadina, ma allo stesso tempo un luogo di rappresentanza in posizione ben visibile. Gli spazi interni sono organizzati in funzione di una persona sola, così come i rapporti geometrici e i riferimenti simbolici sono una continua celebrazione del suo committente, Paolo Almerico: la Rotonda fonde in sé le funzioni agricole di una villa rurale veneta e la dimensione sacrale di un tempio pagano (come ricordano le colonne dei quattro pronai) o cristiano (simboleggiato dalla volta a cupola).

Né Palladio né Almerico videro la Rotonda completata: alla morte dell’architetto nel 1580 subentrò nella direzione del cantiere Vincenzo Scamozzi (1548-1616), suo discepolo e progettista raffinato. Sua è l’aggiunta della lunga barchessa lungo il viale di accesso alla villa e il completamento della cupola, non più semisferica come nel progetto palladiano, bensì con una volta ribassata con oculo centrale ispirata al Pantheon di Roma.


  •  Festa del Solstizio d'estate - Pozzoleone (Sabato 18 e domenica 19 giugno)

Torna la festa paesana nel paese della secolare festa di San Valentino con una nuova connotazione legata al Solstizio d’Estate oramai imminente.

Tre giornate per divertirsi, gustare del buon cibo e passeggiare tra le bancarelle. In concomitanza con la tradizionale Festa Paesana, si aggiungono una serie di attrazioni, attività per bambini, hobbisti ed espositori che animeranno le vie del centro.

Ricco stand gastronomico dalle ore 19, domenica aperto anche a pranzo, specialità: bigoli con l'anitra, baccalà alla vicentina, grigliata,

17|18|19 Giugno 2022 a Pozzoleone (VI)

L'Amministrazione Comunale di Pozzoleone, in collaborazione con le associazioni locali, organizza la prima edizione del Solstizio d'Estate.

Si comincia Venerdì 17 giugno con il Torneo di calcetto amatori nel campo da calcetto "Le tre Campane" appena inaugurato; seguirà apertura stand gastronomico e serata country con Luka e Nike DJs.

Sabato 18, nel pomeriggio sono previste attività per bambini a cura della Scuola dell'Infanzia di Friola, Torneo di calcio quadrangolare con i Leoni Pozzo, tiro con l'arco, apertura delle attrazioni, bancarelle ed espositori dalle 16.00, mentre alle ore 18.00 ci sarà l'inaugurazione ufficiale del Solstizio d'estate. Dalle 19.00 apertura stand gastronomico e serata danzante con Giancarlo e la Santamonica Band.

Domenica 19 si inizia alle 9.30 con la mattinata di Prevenzione organizzata dai Donatori di Sangue con LILT, bancarelle ed espositori, attività per bambini, apertura attrazioni dalle ore 10.00.

Alle 11.15 concerto della Banda Montegrappa di Rosà in occasione dei 30 anni dalla fondazione di AIDO, a cui seguirà il Pranzo Sociale. Nel pomeriggio torneo di Calcio quadrangolare, attività per bambini, e tiro con l'arco. Alla sera apertura stand gastronomico e Summertime Party con DJs Compari Campari e Marco Fortunato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter