Menu
Cerca

Sara Ragazzi è d’oro nella ginnastica ritmica

Domenica 13 ottobre è salita sul gradino più alto del podio.

Sara Ragazzi è d’oro nella ginnastica ritmica
Sport Bassano, 23 Ottobre 2019 ore 13:00

Sara Ragazzi è d’oro nella ginnastica ritmica

Per Sara Ragazzi, 16 anni di Rossano Veneto, atleta della Società Ginnastica Junior 2000 di Cassola, domenica 13 ottobre è stata una domenica d’oro. La giovane promessa della ginnastica ritmica si è qualificata al primo posto sia nella palla che nel nastro per la categoria Senior durante la seconda prova del campionato regionale Gold Specialità che si è tenuto a Cittadella. Studentessa al liceo classico Brocchi di Bassano, Sara da quattro anni pratica ginnastica ritmica a livello agonistico.

«Si allena tutti i giorni dopo la scuola e una volta tornata a casa si mette sui libri a studiare» racconta la mamma, Stefania Santi, emozionata e soddisfatta per l’ottimo risultato raggiunto dalla figlia.

Per Sara la ginnastica ritmica è molto di più di una semplice disciplina sportiva.

«Frequenta gli allenamenti con costanza senza mai lamentarsi per la stanchezza. È la grande passione per la ritmica che le dà la grinta per migliorarsi ogni giorno» continua Stefania.

Una passione che non le impedisce di mantenere ottimi voti anche a scuola.

«Sara è uno scricciolino gracile e apparentemente un po’ timido, ma ha una grande forza di volontà e determinazione. Quando si prefigge un obiettivo si impegna al massimo».

E grazie all’impegno questa giovane dal sorriso vivace, a Cittadella, è riuscita a portare a casa due medaglie d’oro proprio nelle sue due specialità preferite.

«La palla e il nastro sono gli attrezzi che ama di più e, quindi, è stata una doppia soddisfazione» dice la mamma Stefania. «Non ci aspettavamo un risultato del genere, ma alla fine come sempre Sara ci ha sorpreso».

Quella di Cittadella, però, non è stata l’unica competizione in cui la ragazza ha raggiunto il gradino più alto del podio.

«Sara ha partecipato anche a delle gare a Toronto, in Canada, dove si è classificata al primo posto nella palla e al quarto nel nastro» ricorda la mamma.

«Lo scorso giugno ha disputato anche il torneo nazionale Gold a Chieti».

Competizioni in cui Sara è sempre accompagnata da Stefania e dal papa’ Fabrizio Ragazzi.

«Finché la ritmica sarà la sua passione noi faremo il tifo per lei e cercheremo di sostenerla affinché possa raggiungere i suoi obiettivi e realizzare i suoi sogni».