Ai tre istituti scledensi

Covid-19: oltre 116mila euro alle scuole di Schio per renderle ancora più sicure

Somme ricevute attraverso la partecipazione al bando "Interventi di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell'emergenza sanitaria".

Covid-19: oltre 116mila euro alle scuole di Schio per renderle ancora più sicure
Scuola Schio e Valdagno, 16 Novembre 2020 ore 12:23

Oltre 116mila euro dal Ministero della Pubblica Istruzione per adeguare le scuole di Schio alle misure precauzionali finalizzate a evitare la diffusione di contagi da Covid-19.

Covid-19: oltre 116mila euro alle scuole di Schio per renderle ancora più sicure

Questa è la somma che i tre istituti comprensivi scledensi hanno ricevuto attraverso la partecipazione al bando “Interventi di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria” che rientra nelle azioni del Programma Operativo Nazionale. 

Come risulta dalla pubblicazione da parte del Ministero dell’elenco degli enti locali ammessi a beneficiare dell’erogazione, tutte le richieste presentate dai dirigenti scolastici della città hanno trovato risposta positiva.

Somme ripartite tra Fusinato, Tessitore e Battistella

«Siamo molto soddisfatti per l’assegnazione di questo rilevante importo che verrà ripartito tra i comprensivi “Fusinato”, “Tessitore” e “Battistella – dice l’assessore all’istruzione, Katia De Munari -. Per raggiungere questo obiettivo è stata fondamentale la sinergia tra gli uffici comunali e i dirigenti scolastici. L’obiettivo comune, fin dall’inizio dell’emergenza, è quello di permettere a bambini e ragazzi di continuare a frequentare la scuola in totale sicurezza. Prima della conferma del contributo era stata avviata una fase di progettazione partecipata tra i nostri uffici e le dirigenze scolastiche al fine di individuare gli interventi più urgenti. Constatato che edifici scolastici esistenti non necessitano di lavori, se non di modesta entità gestibili in economia, l’attenzione si è spostata sull’acquisto di nuovi materiali per assicurare il rispetto dei protocolli anti contagio e allo stesso tempo dare la possibilità agli alunni di continuare a usufruire delle stesse opportunità educative che le scuole offrivano prima dell’emergenza».

Come verranno impiegati

L’importo di 116.000 euro assegnato agli istituti comprensivi scledensi sarà quindi destinato all’acquisto di arredi e giochi da esterno, limitatori per finestre (accessori necessari a tenere aperte le finestre per garantire un adeguato ricambio d’aria), attrezzature per garantire igiene e sanificazione, arredi scolastici, accessori per bagno, elettrodomestici, contenitori per rifiuti. Nello specifico saranno destinati 42.749 euro alla scuola d’infanzia, 34.697 euro alle primarie e 13.880 euro alle secondarie di primo grado.

«Grazie a questo contributo a fondo perduto stiamo già procedendo all’acquisto del materiale – aggiunge la De Munari -. A breve gli studenti che frequentano le nostre scuole potranno beneficiare di queste ulteriori migliorie per rendere l’ambiente scuola ancora più sicuro».

(Foto di copertina: Scuola Media Arnaldo Fusinato)

LEGGI ANCHE

Tragedia a Marano Vicentino, infortunio mentre effettua lavori di saldatura: 74enne morto carbonizzato

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità