Politica

Elezioni 2019 Bassano del Grappa Angelo Vernillo è il candidato sindaco del centro sinistra

L'assessore comunale dell'attuale giunta è stato scelto per dare continuità alla linea dell'Amministrazione in carica.

Elezioni 2019 Bassano del Grappa Angelo Vernillo è il candidato sindaco del centro sinistra
Politica Bassano, 24 Aprile 2019 ore 16:26

Elezioni 2019 Bassano del Grappa Angelo Vernillo è il candidato sindaco del centro sinistra

L'assessore comunale uscente alla Sicurezza e alla Pianificazione finanziaria è stato scelto per dare continuità alla linea politica dell'attuale amministrazione capitanata da Riccardo Poletto. La strategia del centro sinistra per mantenere la guida dell'amministrazione comunale ha visto prevalere i sostenitori centristi della coalizione, Angelo Vernillo proviene infatti dalla militanza nel mondo centrista cittadino. Il Partito Democratico ha deciso dunque di non puntare direttamente su un proprio rappresentante ma di aprire al centro, di fatto però creando non pochi malumori tra coloro che nel partito volevano una scelta più identitaria.

"Si entra ora nella fase che ci vedrà impegnati - aveva comunicato nell'annuncio della candidatura il sindaco Poletto - nella redazione del programma da porre ai cittadini e nel più ampio coinvolgimento delle singole persone e di tutti i gruppi politici nella definizione e costruzione delle liste dei candidati al consiglio comunale che sosterranno il candidato sindaco provvisorio".

Le 8 promesse per una città migliore

La sua presentazione inizia con le 8 promesse per una città migliore, "i temi sui quali mi impegno con voi, sin da oggi" esordisce Angelo Vernillo:

  1. Bonus Bebè di 1000 euro per i nuovi nati;
  2. Viabilità, la grande opera pubblica;
  3. Cura urbana, ogni quartiere al centro;
  4. Santa Chiara, il nuovo museo;
  5. Bassano Sicura, ancora di più;
  6. Ambiente e Smart City Pedemontana;
  7. Centro storico, stop nuovi bar;
  8. Tribunale, ospedale, teatro. Per Bassano;

Questa la sua presentazione:

"Sono Angelo Vernillo e mi candido a diventare prossimo sindaco di Bassano. Ho 45 anni, e sono orgoglioso di aver servito la mia città come consigliere comunale e come assessore. Mi conoscete in questa veste, probabilmente: ho contribuito al completamento di obiettivi importanti, tra cui la diminuzione del debito - ai livelli più bassi da 20 anni -, la conseguente riduzione delle tasse comunali, il rafforzamento del sistema di sicurezza cittadino e la maggior collaborazione con le forze dell'ordine, grazie ai quali Bassano oggi è un centro tranquillo e ben presidiato. Desidero una città civile e prospera, intelligente e vivibile. A Bassano si sta bene: vorrei che i bassanesi e i loro ospiti risiedessero, lavorassero, s'incontrassero e si confrontassero sempre meglio e sempre di più. In una città moderna, accogliente, vitale ed europea; la sua anima aperta cresce, da sempre, guardando avanti. Questa è la nostra e la mia Bassano. Sarò certo che farò, insieme a voi, un ottimo lavoro. Grazie per la vostra fiducia".