Accesso civico generalizzato, 23 le domande dall’entrata in vigore del Foia

Assessore Maino: “Vogliamo un'amministrazione sempre più trasparente e per questo invito i cittadini ad usare anche questo strumento”.

Accesso civico generalizzato, 23 le domande dall’entrata in vigore del Foia
Vicenza, 21 Dicembre 2019 ore 16:30

Consentire una pubblicità diffusa ed integrale dell’attività amministrativa, favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche e promuovere la partecipazione al dibattito pubblico sono le finalità che stanno alla base dell’accesso civico generalizzato, detto anche Foia, Freedom Of Information Act.

Accesso civico generalizzato, 23 le domande dall’entrata in vigore del Foia

Anche il Comune di Vicenza, in seguito all’entrata in vigore il 23 dicembre 2016 di questa forma di accesso, si è attrezzato per far fronte alle richieste dei cittadini.

L’assessore Silvia Maino, a cui appartiene la delega alla trasparenza amministrativa, questa mattina ha fatto il punto su tale istituto, ricordando in che modo i cittadini possono accedervi.

“Si tratta – ha ricordato l’assessore Silvia Maino – di uno strumento importante, anche se ancora poco utilizzato, che la legge offre ai cittadini per informarsi sull’attività delle amministrazioni, controllare l’utilizzo delle risorse pubbliche, partecipare al dibattito politico. In base ai dati forniti da Anac, peraltro, a livello nazionale emerge un sempre maggior interesse rispetto ai temi della trasparenza e dell’anticorruzione. In questo senso invito anche i vicentini ad utilizzare gli strumenti messi a loro di disposizione per relazionarsi con un’amministrazione comunale che noi per primi vogliamo sempre più trasparente”.

Proprio per facilitare i cittadini nell’esercizio di questo diritto il Comune di Vicenza ha predisposto una specifica pagina informativa sul sito istituzionale, contenente la modulistica per la presentazione delle istanze monitoraggio.

A differenza del “tradizionale” accesso ai documenti, che prevede un interesse specifico del richiedente, il cosiddetto Foia è infatti azionabile da chiunque, senza necessità di dimostrare un interesse concreto né motivare la richiesta

I dati

Dall’entrata in vigore del Foia del 23 dicembre 2016 al 30 giugno 2019, data dell’ultimo aggiornamento del registro comunale degli accessi amministrativi, il Comune di Vicenza ha ricevuto 23 domande di accesso civico generalizzato, di cui 12 nel 2017, 7 nel 2018 e 4 nel primo semestre 2019.

Su dodici richieste inoltrate nel 2017, dieci sono state accolte, per una è stato espresso un diniego (si tratta della richiesta di accesso alle registrazioni e/o sintesi incontri dell’Advisory Mission UNESCO, per la quale è stato ravvisato un pregiudizio concreto alla tutela dell’interesse pubblico inerente alle relazioni internazionali) e l’altra richiedeva dati di competenza non comunale; le richieste pervenute nel 2018 sono state tutte accolte; delle quattro inoltrate nel primo semestre del corrente anno, ne sono state accolte tre. La quarta richiesta, relativa a un’indagine civica sugli asili nido per valutare le condizioni strutturali degli edifici ospitanti e gli aspetti legati alla sicurezza interna, è ancora al vaglio degli uffici.

Le richieste risultano evase con una media nei tempi di risposta pari a 10,4 giorni rispetto ai 30 previsti dalla legge.

Gli argomenti oggetto delle richieste sono stati i seguenti:

  • richiesta dati derivanti da canone concessione per parcheggi, nonché profitti di gestione AIM e SVT 2016;
  • richiesta dati Fondazione Roi 2014-2017;
  • informazione su condizioni strutturali edifici scolastici comunali;
  • richiesta planimetrie plessi scolastici di un istituto comprensivo (richiesta pervenuta dal Dirigente del medesimo istituto);
  • richiesta documenti relativi a modalità di pagamento della P.A. per redazione tesi di laurea;
  • richiesta accesso atti relativi a performance su progetto Infopoint di viale Torino e relazione OIV su detta performance
  • richiesta documenti relativi a modalità di pagamento/acquisto biglietti museali per redazione tesi di laurea;
  • richiesta copie liste elettorali Comune di Vicenza;
  • richiesta accesso registrazioni e/o sintesi incontri dell’Advisory Mission UNESCO;
  • richiesta accesso autorizzazione per scarico acque in fognatura e sottosuolo;
  • richiesta accesso elenco capifamiglia Circoscrizione 6;
  • richiesta accesso a richieste ex art.5, comma 2, D.Lgs 33/2013 e ss.mm.ii. effettuate nel periodo 01.01/30.11.2017 da parte dei soggetti di cui al punto 8.1 della circolare n.02/2017 del Ministro Madia;
  • richiesta accesso ai seguenti dati: 1) numero di ordinanze di demolizione emesse dal 2004 ad oggi; 2) numero di ordinanze di demolizione eseguite dal 2004 ad oggi; 3) numero di immobili abusivi trascritti nella proprietà immobiliare dal 2004 ad oggi;
  • richiesta accesso a documentazione (richieste ricevute dall’Amministrazione e relative assegnazioni) in merito all’assegnazione di spazi all’interno del Mercato Ortofrutticolo dal 1/01/2017 ad oggi;
  • richiesta accesso ordinanza comunale PGN 0072254/2018;
  • richiesta accesso progetti urbanistici Fiera di Vicenza;
  • richiesta accesso dati relativi a problematiche legate alla sosta in contra’ Chioare;
  • richiesta notizie/informazioni relativamente alle politiche sulle pari opportunità realizzate dal Comune di Vicenza;
  • richiesta accesso documentazione di gara relativa a manutenzione, revisione e riparazione automezzi comunali;
  • richiesta accesso in merito a sanzioni erogate per violazioni al Codice della Strada;
  • richiesta dati su asili nido comunali;
  • richiesta accesso notizie/informazioni relativamente alle politiche sulle Pari Opportunità attuate dal Comune;
  • richiesta di copie di delibera di Giunta comunale.