Veneto plastic free: la rivoluzione inizia… a scuola

A Noventa padovana il locale Istituto comprensivo s'è conquistato la palma di primo plesso "libero dalla plastica" della regione.

Veneto plastic free: la rivoluzione inizia… a scuola
Altropiano di Asiago, 13 Settembre 2019 ore 17:18

Si fa un gran parlare di “plastic free” ultimamente. Complice anche la riapertura delle scuole, che un po’ ovunque sono diventate teatro ideale di questa nuova tendenza. Il sindaco di Milano Beppe Sala ha chiamato come testimonial persino il cantante Marco Mengoni per donare agli studenti borracce in alluminio riutilizzabili, il primo cittadino di Firenze Dario Nadella ha fatto lo stesso. Ma un po’ ovunque si moltiplicano iniziative finalizzate alla tutela dell’ambiente. Vi proponiamo in coda una miscellanea di virtuosi episodi dai territori seguiti dal nostro circuito editoriale.

Veneto plastic free: Padova apripista

Ma ne vogliamo aggiungere uno particolarmente emblematico che arriva proprio dal Veneto, e più precisamente da Noventa padovana, dove il locale Istituto comprensivo s’è conquistato la palma di primo plesso “plastic free” della regione. Il tutto grazie all’impegno del Consiglio d’Istituto, ma anche di un’azienda del territorio, la Utensilveneta di Tribano, guidata da imprenditori illuminati come Franco Grassi, Flavio Borghesan e Alessandra Castellin, che alla scuola hanno donato (era stato chiesto loro un contributo, ma hanno voluto fare molto di più) borracce in alluminio per 870 alunni e 145 fra docenti e personale ata.

2 foto Sfoglia la gallery

La genesi del progetto

Il nostro Istituto, anche per mezzo del PTOF (piano triennale dell’offerta formativa), è impegnato ormai da anni in azioni educative mirate a promuovere e sviluppare le competenze di cittadinanza attiva in termini di ecologia, rispetto delle regole e dell’ambiente coinvolgendo bambini e ragazzi – ha spiegato la presidente del Consiglio d’Istituto Mara Cesana, padovana d’adozione originaria di Vimercate, in Brianza – Nel corso del Consiglio d’Istituto del 30 aprile scorso è stata approvata la proposta che anche il nostro Istituto prenda una posizione precisa sull’uso della plastica usa e getta ispirandosi alla campagna dell’associazione Marevivo Onlus “#StopSingleUsePlastic” che chiede agli istituti scolastici di abolire la plastica usa e getta dal prossimo anno scolastico. Il divieto all’utilizzo della plastica monouso è stato approvato all’unanimità dalle componenti del Consiglio d’istituto: dirigente scolastica, corpo docenti, personale ATA e genitori”.

La consegna agli studenti

Un risparmio tangibile: iniziativa da emulare

Ipotizzando che in una classe gli alunni bevano ogni giorno una bottiglietta d’acqua, la stima è che nell’interno anno scolastico saranno risparmiate circa 160mila bottigliette in tutto il plesso.

Un’iniziativa da emulare: se ad esempio 10 istituti decidessero di dire basta alla plastica usa e getta, verrebbero risparmiate all’ambiente circa 1 milione di bottigliette in un solo anno!

 

DAL CIRCUITO NETWEEK:

DA SETTEGIORNI.IT: Milano, la scuola ricomincia plastic free con Mengoni e il sindaco Sala VIDEO

DA LAMARTESANA.IT: Salesiani “green”: stop bottiglie di plastica e le stoviglie saranno biodegradabili

DA GIORNALEDICOMO.IT: Scuola, il sindaco regala borracce agli alunni

DA NOTIZIAOGGIVERCELLI.IT: “Fate come Greta”: il sindaco di Carisio dona borraccia agli alunni

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità