Menu
Cerca

Studentessa dell’Einaudi vince il concorso nazionale “Pensofuturo”

Ieri all’Innovation Factory di Electrolux si è svolta la finale del concorso per studenti lanciato dal festival della creatività e dell’innovazione “Treviso Creativity Week”. Cinque i premiati, tra questi Arianna Dal Monte, studentessa dell’Istituto L. Einaudi di Bassano del Grappa.

Studentessa dell’Einaudi vince il concorso nazionale “Pensofuturo”
Economia Bassano, 23 Ottobre 2019 ore 15:00

Studentessa dell’Einaudi vince il concorso nazionale “Pensofuturo”

“Penso Futuro” è una delle grandi novità dell’edizione della terza edizione di Treviso Creativity Week, il festival promosso da Innovation Future School che unisce creatività, giovani e imprese, finalizzato a promuovere i giovani creativi e gli appassionati innovatori made in Italy.  Il concorso di idee dedicato ai ragazzi tra i 15 ed i 19 anni di tutta Italia invitava a ragionare su quattro grandi sfide: ambiente ed energia, innovazione, finanza e economia e infine enogastronomia. Ieri all’Innovation Factory di Electrolux a Porcia, in provincia di Pordenone, si è svolta l’attesissima finale e la giuria ha decretato i nomi dei cinque vincitori, tra questi spicca Arianna Dal Monte, studentessa dell’Istituto tecnico economico e tecnologico “L. Einaudi” di Bassano del Grappa, nel Vicentino. Arianna ha vinto proponendo una app pensata per valorizzare l’enogastronomia del proprio territorio, in cui si descrive il singolo prodotto, sia nel processo produttivo sia nella fornitura e nel trattamento delle materie prime, affiancando la storia dell’azienda produttrice; inoltre il servizio offre la spedizione a domicilio gratuita per diminuire l’impiego massiccio di mezzi inquinanti. La studentessa oltre ad esser stata premiata con un tablet di ultima generazione ha portato a casa anche una borsa di studio offerta dall’azienda SMC di Villorba (TV), partner di TCW19.

Con lei a salire sul podio dei vincitori: il Team Seeds, per la sfida “Ambiente e Energia”, composto da Andrea Casellato, Letizia Francescato, Giulia Corsi e Leonardo Casucci del Liceo Scientifico L. Da Vinci di Treviso; stesso tema anche per Samuele Stefanello e Ashean Abeysinghe, studenti dell’ITIS Zuccante di Mestre che come Arianna si sono aggiudicati la seconda borsa di studio offerta da SMC; mentre per Enogastronomia & Territorio premiati Brando Rosada e Alessandro, studenti dell’istituto alberghiero Alberini di Villorba (TV) ed infine il Team Easy Market G del liceo artistico statale di Treviso.

Oltre a questi vincitori assoluti, Electrolux ha messo in palio anche un premio speciale che consiste in una visita alla propria fabbrica di Susegana e la partecipazione ad una giornata di formazione. Ecco i vincitori: il Team “Organic Education” del liceo artistico statale di Treviso e il team composto dagli studenti Egezona Voci, Elena Segat, Adrian Obrija e Leonardi Prignano dell’Istituto tecnico Sansovino.

Tutti i prossimi appuntamenti della settimana della creatività e dell’innovazione. Oggi 23 ottobre tavola rotonda al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto dal tema “Made in Italy, moda e design: leve di rilancio del territorio”, tra i relatori Sabrina Meneghello, ricercatore CISET, Centro internazionale di studi sull’Economia turistica di Ca’ Foscari e Pierangelo Bressan, presidente Garmont International. Conclude l’assessore al turismo Gianfranco Giovine. Si prosegue giovedì 24 all’ex convento di San Francesco di Conegliano dove si svolgerà la tavola rotonda “Agroalimentare Made in Italy: nuovi trend e nuove opportunità” finalizzata a raccontare e valorizzare alcune imprese del settore che a fianco del brand Prosecco stanno costruendo e sviluppando nuovi mercati, puntando su qualità, territorialità e creatività. Imperdibile la giornata di venerdì 25, focus di questa terza edizione, con la programmazione di tre tavole rotonde all’Auditorium Sant’Artemio. La prima è “Nuove competenze richieste dal mercato e dalle nuove dinamiche”, un incontro in cui i ragazzi delle scuole superiori si confrontano con imprenditori ed esperti della materia. La mattinata si concluderà con la premiazione dei tre studenti che avranno posto le domande più interessanti e la consegna del premio special “Student For Innovation 2019” alla startup più votata dai ragazzi. Segue “Creativity Europe” con il supporto di Ca’ Foscari Alumni e con due special guest come l’economista Carlo Cottarelli e l’avv. Bruno Barel per una riflessione sulle modalità con cui Istituzioni e Politica possono diventare strumenti di valorizzazione del Made in Italy e della creatività delle imprese e degli imprenditori italiani.  Seguirà la tanto attesa finalissima del Premio Creativity Startup, in cui si sfideranno a colpi di pitch le tre startup selezionate tra le 10 finaliste che nel corso dell’intera giornata saranno a disposizione dei giudici e del pubblico per farsi conoscere e far apprezzare il proprio progetto imprenditoriale. Sabato 26 è tutto all’insegna di donne e giovani: la mattina il “Premio Donna 2019”, il riconoscimento che vuole promuovere, incentivare e sostenere personalità femminili di spicco della regione del Veneto che con intuito e coraggio si sono distinte nei diversi settori, dall’economia alla cultura, dall’ambito sociale a quello artistico, sia localmente che a livello nazionale.  Nel pomeriggio   spazio ai giovani con una tavola rotonda in cui ragionare sul ruolo della comunicazione digitale e come usarla (e difendersi) ai tempi di Facebook e Instagram. Infine, domenica 27, due sono gli appuntamenti che concludono il festival, la caccia al tesoro che metterà alla prova la creatività e l’ingegno di grandi e piccini per risolvere enigmi ed indovinelli sparsi per la città di Treviso e la tavola rotonda all’auditorium Stefanini dal titolo “Treviso: ma quanto sei creativa” con la partecipazione e le testimonianze di tutte le realtà festivaliere di Treviso che danno voce alla Creatività della Marca Trevigiana