Menu
Cerca

La lettera del sindaco per il primo giorno di scuola

Simone Bontorin augura ai piccoli alunni un buon anno scolastico.

La lettera del sindaco per il primo giorno di scuola
Economia Bassano, 11 Settembre 2019 ore 14:27

La lettera del sindaco per il primo giorno di scuola

Nella mattinata di mercoledì 11 settembre numerosi sono stati gli alunni che sono tornati sui banchi di scuola e per alcuni è stato anche il primo giorno in assoluto. Per tale motivo il sindaco di Romano d'Ezzelino Simone Bontorin ha pensato di scrivere una lettera a tutti i ragazzi del territorio.

Carissimi ragazzi,
anche quest’anno inizia la scuola, un brutto momento se paragonato a tutte le vacanze appena trascorse! In realtà, già da oggi quando tornerete a casa, già vi sembrerà tutto meno difficile del previsto: amici che non vedevate da qualche mese, il compagno o la compagna di banco da conoscere, la maestra o la professoressa nuova da incontrare, ma soprattutto i momenti felici di ricreazione, di ginnastica, delle gite (o meglio, le uscite didattiche come dicono i
professori!). Quest’anno, assieme al nuovo dirigente scolastico (ai miei tempi si chiamava preside), abbiamo pensato di farvi una sorpresa, che ogni classe di tutte le scuole di Romano riceverà. Sarà una “cosa” che vi farà pensare al tempo che passate a scuola e soprattutto a come questo “tempo” scorra velocemente. Il tempo passerà per chi studia e per chi non studia, per chi ama andare a scuola e per chi invece vorrebbe starsene a casa sotto le coperte, per chi non sopporta alzarsi presto tutte le mattine e per chi invece si alza prima dei genitori per fare colazione. Insomma, quest’anno vorrei che tu pensassi spesso al TEMPO e a come vorresti utilizzarlo BENE: in fin dei conti, visto che a scuola ci dobbiamo andare fino a giugno del prossimo anno, tanto vale trascorrerlo meglio che si può! Provo con qualche suggerimento, anche se ormai sono passati parecchi anni da quando frequentavo la scuola tutti i giorni:
-  Se è il tuo primo giorno in una scuola nuova, prova a guardare tutte le cose che ti piacciono e quelle che secondo te dovrebbero essere migliorate;
- Se hai un compagno di classe nuovo, salutalo tu per primo!
-  Se hai una maestra o una professoressa nuova, prova a chiederle come si trova nella nuova scuola (magari alla prima verifica sarà più buona!)
-  Quando passi per il cortile della scuola, se trovi una cartaccia per terra, portala nel primo cestino che trovi!
-  La più importante ma anche la più difficile: a scuola ci saranno un sacco di adulti, alcuni lì per insegnare, altri per aiutare, altri per avere ogni giorno una scuola bella e ordinata. Ascoltare tutto quello che ti diranno è difficile, ma anche loro prima di te hanno studiato, magari nella tua stessa scuola… ogni giorno prova a pensare anche a loro, a tutto quello che non sai e che loro ti insegneranno.
-  Anche i tuoi insegnanti sono mamme, papà, nonni, fratelli, sorelle.. se ci pensi, imparare quello che dicono non è poi così complicato. Ogni giorno prova a fare qualcosa in più rispetto a ieri, così alla fine dell’anno i bei voti saranno assicurati!
Grazie a tutti voi genitori, insegnanti, dirigenti scolastici, collaboratori, per il grande lavoro che avete fatto e che farete in questi mesi di scuola, ma soprattutto per la pazienza e la grande disponibilità che sono sicuro metterete nei prossimi mesi. Ragazzi, non mi resta che salutarvi tutti, con un grande in bocca al lupo per quest’anno scolastico!

Il Sindaco , Simone Bontorin e tutta l’Amministrazione Comunale