Menu
Cerca

Il 4 dicembre "Italia per le imprese" apre una finestra sui mercati esteri

L’evento di Creazzo si svolgerà dalle ore 08:30 alle 16:30 al Golf Hotel Vicenza.

Il 4 dicembre "Italia per le imprese" apre una finestra sui mercati esteri
Economia Vicenza, 09 Novembre 2019 ore 15:00

Il 4 dicembre "Italia per le imprese" apre una finestra sui mercati esteri

Sarà il Golf Hotel di Creazzo a ospitare la tappa vicentina del “Roadshow” con cui i Ministeri dello Sviluppo Economico e degli Esteri, assieme a Ice e Sace Simest Gruppo CDP, illustrano gli strumenti e le strategie per le Pmi alla ricerca di nuove opportunità
legate all’internazionalizzazione.

È in programma per mercoledì 4 dicembre la tappa vicentina del “Roadshow Italia per le Imprese”, un’iniziativa nata per affiancare le PMI che intendano individuare nuove opportunità di affari legate all’internazionalizzazione e affrontare la sfida nei mercati mondiali. Pianificato dalla Cabina di regia per l'Italia internazionale, il progetto itinerante per l'internazionalizzazione delle imprese è  dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed è promosso e sostenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico. Partecipano all’iniziativa, oltre all'Agenzia ICE e a SACE SIMEST, anche Unioncamere, Rete Imprese Italia, Confindustria e Alleanza delle Cooperative Italiane.

La tappa vicentina, che si terrà presso il Golf Hotel Vicenza (a Creazzo, in via Carpaneda 5), è organizzata dall’Agenzia ICE in collaborazione con Confartigianato Imprese Vicenza e la Regione del Veneto, partner territoriali dell'iniziativa e con il sostegno di Unicredit come sponsor territoriale. Obiettivo è quello di affiancare le aziende sui temi dell'internazionalizzazione, per sostenere quelle realtà che intendono aprirsi ai mercati esteri per individuare nuove opportunità di business.Del resto, la provincia di Vicenza si conferma sempre una delle realtà che trainano il commercio italiano verso l'estero.

A livello settoriale, i primi cinque settori produttivi rappresentano il 38% dell’export provinciale, e quasi il 30% dei flussi è destinato a tre mercati: Germania, Francia e Stati Uniti. Vediamoli, allora, questi settori. Il primo comparto per livello di export nel 2018 è rappresentato da: Preparazione e concia del cuoio; Fabbricazione di articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; Preparazione e tintura di pellicce (che rappresenta circa il 13% dell’export provinciale). Svizzera, Stati Uniti e Germania rappresentano i primi tre mercati di riferimento di questo settore, assorbendo quasi un quarto dei flussi. Nella provincia, come è noto, è presente inoltre il Distretto della Pelle di Arzignano. A seguire troviamo il settore comprendente Fabbricazione di gioielleria, bigiotteria e articoli connessi e Lavorazione delle pietre preziose. La provincia di Vicenza ha una tradizione antica nel comparto, ed è sede di uno dei più importanti distretti orafi. I primi tre mercati di riferimento del settore per l’export provinciale sono: Stati Uniti, Hong Kong ed Emirati che, insieme, rappresentano circa il 45% dei flussi di export del settore per Vicenza. Circa il 7% dei flussi della provincia è poi rappresentato dal settore denominato “Fabbricazione di altre macchine per impieghi speciali”: nel Vicentino hanno infatti sede, in particolare, imprese produttrici di macchine per l’industria alimentare e per la lavorazione delle pelli; il 30% dei flussi provinciali del settore sono destinati a Cina, Francia, Germania e Stati Uniti, e circa il 6% è destinato ad altri due Paesi asiatici che rientrano nei primi dieci mercati di riferimento per il comparto: India e Bangladesh. Ilquarto settore per valore di export della provincia è rappresentato dalla Confezione di articoli di abbigliamento e, in particolare, di abbigliamento sportivo; i primi cinque mercati di destinazione (Germania, Regno Unito, Francia, Svizzera e Spagna) assorbono oltre il 50% dei flussi del settore. Segue infine il settore denominato “Fabbricazione di altre macchine di impiego generale”, che rappresenta circa il 5% dei flussi di export vicentini. Francia, Germania e Stati Uniti assorbono oltre un quarto dell’export del settore. (Fonte: elaborazioni Prometeia.)

L'evento

L’evento di Creazzo si svolgerà dalle ore 08:30 alle 16:30. La prima parte seminariale terminerà alle ore 11:00 e avrà inizio con i saluti del Presidente di Confartigianato Imprese Vicenza Agostino Bonomo e dell’Assessore al Turismo e Commercio Estero della Regione del Veneto Federico Caner, cui seguirà l’intervento di Claudio Colacurcio di Prometeia, per fornirci uno scenario internazionale. Per la parte relativa gli strumenti nazionali e le strategie a sostegno delle imprese sui mercati globali interverranno il Ministero per lo Sviluppo Economico; Stefano Nicoletti - Capo Ufficio Internazionalizzazione delle Imprese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale; Maria Carmela Ottaviano – Dirigente Ufficio Servizi alle Imprese Agenzia ICE e Alberto Turchetto – Responsabile Nord Est – Mid Corporate SACE SIMEST – Gruppo CDP.

Dalle 11 alle 16:30 gli imprenditori potranno poi incontrare i rappresentanti delle organizzazioni presenti per approfondire le opportunità di internazionalizzazione ed elaborare una strategia di mercato personalizzata.

La partecipazione, riservata alle imprese è gratuita. Per aderire http://www.roadshow.ice.it/it/eventi/vicenza