Menu
Cerca

Autunno: La stagione delle meraviglie per i più piccoli

La Scuola dell’Infanzia «Maria Immacolata» ha organizzato due momenti per stimolare i bambini a giocare anche nella natura.

Autunno: La stagione delle meraviglie per i più piccoli
Economia , 29 Ottobre 2019 ore 17:05

Autunno: La stagione delle meraviglie per i più piccoli

Quando l’autunno chiama, la Scuola d’Infanzia «Maria Immacolata» di Solagna risponde. Proprio festeggiare la stagione autunnale era l’obiettivo delle maestre della scuola e lo hanno reso possibile grazie a due eventi davvero importanti per i più piccoli. Il primo si è tenuto martedì 15 ottobre quando all’asilo del paese due sono state le generazioni ad incontrarsi. Con l’evento la «Castagnata con i nonni», infatti, i piccoli alunni hanno incontrato i loro nonni che hanno gradito così tanto questo incontro da non smettere di sorridere per tutta la mattinata. Così, le castagne, non sono state solamente un frutto squisito di questo periodo dell’anno da condividere, ma sono state soprattutto motivo di incontro. Non è mancato il commento delle maestre:

«Che gioia avere i nonni a scuola per la castagnata! In una perfetta giornata autunnale si è svolta presso la nostra scuola l’ormai annuale castagnata con i nonni. Per dare il benvenuto ai propri nonni i bambini hanno addobbato il giardino con festoni colorati, cantato e recitato canzoni e filastrocche, e infine proposto un divertente indovinello per presentare la regina dell’autunno: la castagna. Durante la mattinata abbiamo avuto la possibilità di assaggiare deliziose castagne, dolci e una gustosa cioccolata calda. Abbiamo scattato, inoltre, moltissime foto ricordo con i nonni, che rimarranno per sempre nel nostro cuore. La castagnata è stata una bellissima occasione di condivisione, incontro, scambio tra grandi e piccini, ma soprattutto divertimento. I nonni hanno portato ai bambini affetto e calore, i bambini hanno regalato loro un momento di spensieratezza e felicità. Come recita la canzone “Tu sarai” di W. Bassani “I nonni insegnano senza parlare che senza amore questo mondo muore”. Speriamo di poter accogliere ancora i nonni a scuola al più presto!».

Non si è fermato qui, però, il programma della settimana, tanto che giovedì 17 ottobre tutti i bambini della scuola hanno fatto una piccola gita a Val dei Ponti, nella parte alta del paese di Solagna. Qui hanno raccolto in grandi ceste ciò che hanno trovato nel bosco: dai funghi alle foglie, dai ricci alle castagne! Tanti doni della natura che hanno potuto portare con sé a scuola. Un’occasione davvero speciale, quindi, dove la raccolta di tutto ciò che si può trovare in natura è diventata stimolo a stare all’aria aperta, divertendosi in uno spazio affascinante e ricco di bellezze. Nei loro occhi tanta magia, ma soprattutto anche tanta voglia di stare insieme e condividere.