Cultura
Candidatura

Vicenza capitale della cultura 2024: svelato il titolo del dossier, arriva il sostegno di Fischer

Un claim, quello di Vicenza, ideato e proposto dal gruppo di lavoro, nato dallo studio dei “Quattro Libri dell’Architettura” di Andrea Palladio

Vicenza capitale della cultura 2024: svelato il titolo del dossier, arriva il sostegno di Fischer
Cultura Vicenza, 27 Ottobre 2021 ore 16:53

L’iter della candidatura di Vicenza a Capitale italiana della cultura per il 2024 prosegue con lo svelamento del titolo del dossier presentato al Ministero della cultura e con l’annuncio ufficiale del sostegno da parte del maestro Iván Fischer alla città del Palladio.

Vicenza capitale della cultura 2024

“La cultura è una bella invenzione”: è questo il titolo che accompagna il dossier del progetto di candidatura di Vicenza, inviato il 18 ottobre e reso pubblico oggi nel sito del Ministero della cultura con l’elenco delle 23 città che partecipano alla selezione.

Un claim, quello di Vicenza, ideato e proposto dal gruppo di lavoro, nato dallo studio dei “Quattro Libri dell’Architettura” di Andrea Palladio, cogliendo il particolare significato che egli attribuiva alla parola “invenzione”, da lui interpretata nel senso di costruzione e di creazione frutto dell’ingegno. Un concetto che richiama idealmente il processo creativo generato dall’ingegno nell’arte come nell’impresa, le due anime dell’identità vicentina, protagoniste nel progetto di candidatura.

LEGGI ANCHE:

Il pianista András Schiff in campo per sostenere candidatura di Vicenza a Capitale della cultura

“Vicenza capitale italiana della cultura 2024 – spiega il sindaco Francesco Rucco - si presenta come artefice credibile di uno sviluppo basato sulla cultura. Vogliamo dimostrare al Paese e al mondo che la 'cultura è una bella invenzione'. La figura di Andrea Palladio, l’architetto che voleva cambiare il mondo, ci guida a riscoprirci come una grande “fabbrica” diffusa sul territorio, dove gli “artefici” si incontrano per reinventare linguaggi e realizzare nuove 'invenzioni'. Una Vicenza operosa che, insieme al territorio, accetta come comunità la sfida di rimettersi in cammino insieme, per un progetto di futuro, per tutti e oltre il mandato elettorale”.

A favore della candidatura di Vicenza si è speso oggi il maestro Iván Fischer nel corso di un incontro a Palazzo Trissino con il sindaco Francesco Rucco e l’assessore alla cultura Simona Siotto.

Fischer, fondatore e direttore della Budapest Festival Orchestra – tra le dieci migliori al mondo - e direttore artistico del Vicenza Opera Festival, ha espresso parole di elogio verso la città e il progetto di candidatura a capitale della cultura 2024.

“Credo che Vicenza sia un’ottima candidata – ha affermato Iván Fischer – E’ infatti una bellissima città grazie alle opere di Andrea Palladio. Inoltre, il teatro Olimpico, dove si svolge tutti gli anni il Vicenza Opera Festival, è il più bello del mondo”.