"Romano Attiva", l'associazione in aiuto alla terza età

La principale attività è quella di combattere la solitudine degli anziani e di sostenere la terza età nella ricerca dei servizi loro destinati.

"Romano Attiva", l'associazione in aiuto alla terza età
Cultura Bassano, 24 Giugno 2019 ore 08:32

"Romano Attiva", l'associazione in aiuto alla terza età

Una preziosa novità è arrivata ad arricchire il vasto mondo del volontariato del Comune di Romano d’Ezzelino: nelle scorse settimane si è costituita, infatti, l’associazione “Romano Attiva”, impegnata nell’area della cura degli anziani, con un occhio di riguardo alla promozione dell’invecchiamento attivo.

Ben 25 i soci fondatori dell’associazione, che si propone di dare vita ad una serie di iniziative e attività rivolte alla terza età: dall’organizzazione di incontri, conferenze, proiezioni, spettacoli e concerti, alla promozione di attività turistiche e culturali come le visite guidate o i soggiorni climatici, oltre alla progettazione di attività sportive mirate. Più in generale, l’associazione “Romano Attiva” di propone di dare vita a tutta quella serie di progetti ed attività capaci di combattere la solitudine degli anziani e di sostenere la terza età nella ricerca dei servizi loro destinati, presenti sul territorio e avviati da enti pubblici (Ulss, Comune, Regione), come da realtà di volontariato.

«Prendersi cura della terza età è uno dei nostri obiettivi prioritari - spiega il sindaco, Simone Bontorin - ma soprattutto una sfida che abbiamo intenzione di affrontare in modo sistematico. Come detto fin dal nostro insediamento, i nostri anziani, portatori sani di valori che la nostra società non sempre riconosce, vanno sostenuti e incoraggiati nel diventare parte attiva della società ogni giorno, con attività e spazi dedicati a loro».

Scopo di questa collaborazione tra Amministrazione comunale e l’associazione “Romano Attiva”, insomma, è far sì che i momenti aggregativi non si riducano  a gite o cene, ma  siano invece un percorso che dura tutto l’anno e permetta alla parte più anziana della società di non trovarsi mai in condizioni di solitudine o emarginazione.

« Esprimo il mio augurio di benvenuto a questa nuova realtà di volontariato sorta nel Comune di Romano d’Ezzelino e che si impegnerà nell’area della Terza età »,  è il commento dell’assessore ai Servizi Sociali, Lorenzo Zen, che continua: «Va ricordato che a Romano gli anziani ultrasessantacinquenni hanno ormai superato le 3000 unità ( su 14.300 abitanti ). Mi auguro, dunque, una proficua collaborazione con questa nuova bella realtà di volontariato, alla luce anche di quanto previsto dalla recente Legge Regionale inerente la promozione e valorizzazione dell’invecchiamento attivo. Confido che “ Romano attiva “ possa diventare il ponte tra il Comune di Romano e  gli Anziani al fine di attuare una serie di  ulteriori  servizi ed attività a loro favore». Già eletto il direttivo della nuova realtà di volontariato: presidente dell’associazione è stata eletta Diana Nichele, vicepresidente Donato Bizzotto, segretaria Antonella Crestani, tesoriere Gabriella Mantegazza e consigliere Annalisa Menegolo.