Cultura

Omaggio a Pino Sbalchiero: presentazione libro Ronzani Editore e spettacolo Costalunga

"C'era una volta un'isola": Un filò teatrale dai racconti di Pino Sbalchiero, con Pino Costalunga (Contafole) Gianni Sberze e Luciano Zanonato (Musicanti)

Omaggio a Pino Sbalchiero: presentazione libro Ronzani Editore e spettacolo Costalunga
Cultura Thiene e Valdastico, 30 Aprile 2019 ore 12:56

Omaggio a Pino Sbalchiero: presentazione libro Ronzani Editore e spettacolo Costalunga

Venerdì 10 maggio, a venti anni dalla morte di Pino Sbalchiero e a trenta dall’ultima pubblicazione del suo libro capolavoro “C’era Una Volta un’ Isola - Storie della Pellagra ed altri racconti”, l’altro Pino, Costalunga, direttore artistico di Fondazione Aida, che è stato compagno di “scorribande artistiche” dello scrittore “isolano” nei suoi ultimi anni ed interprete presente dei suoi racconti, presenterà alle ore 20.30 presso il Cinema Verdi di Breganze, “C’era una volta un’isola”, una nuova lettura-rilettura dei meravigliosi racconti di Sbalchiero, accompagnata dalle canzoni tradizionali e dalla musica di Gianni Sberze e Luciano Zanonato (Canzoniere Vicentino). Anticipa il filò teatrale la presentazione a cura di Giovanni Stefano Messuri di "C'ra una volta un'isola", recentemente ripubblicato da Ronzani Editore nella sua collana "VentoVeneto": arricchita da disegni di Vico Calabrò, l'opera è disponibile in cofanetto con il “Glossario del contado isolano e dei comuni contermini a uso dei forestieri”, sempre a firma di Pino Sbalchiero. “Isola (che è Isola Vicentina ed è la scena dei racconti, assieme ai luoghi confinanti) – spiega Pino Costalunga - diventa un luogo magico, un luogo della memoria, metafora di un Veneto che forse non c’è più, un Veneto scomparso come la Stella Boara del racconto, una stella che dall’alba accompagnava il contadino nella sua dura giornata fatta di sudore, fatica, ma anche di gioia semplice e di fede in un futuro migliore. E’ scomparsa davvero questa stella come sembra suggerire Pino? Forse sì! Forse no! Intanto il mio lavoro e dei miei colleghi musicisti - da anni concentrato seriamente sullo studio delle tradizioni popolari e letterarie della nostra area veneta - vuole ricordare la stella di Pino Sbalchiero: almeno questa cercheremo, raccontandola, di farla rivivere, perché ne vale la pena, perché posso dire, senza ombra di dubbio, che Pino non è stato solo un grande uomo ma è stato ed è sicuramente uno dei più importanti ed interessanti autori veneti del ‘900 e non va dimenticato!”.

Biglietto unico 8 euro.

L’evento è curato da Nerio Brian e organizzato con il patrocinio del Comune di Breganze, in
collaborazione con Ronzani Editore, Dedalofurioso, Fondazione Aida e Bandabrian.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter