Cultura

Musica e passione: Operaestate festeggia i 15 anni di campus delle arti

L'appuntamento è fissato per martedì 30 luglio alle ore 21.20 Chiostro del Museo Civico a Bassano Del Grappa.

Musica e passione: Operaestate festeggia i 15 anni di campus delle arti
Cultura Bassano, 29 Luglio 2019 ore 09:45

Musica e passione: Operaestate festeggia i 15 anni di campus delle arti

Dal 2004, il Campus delle Arti forma le nuove generazioni attraverso la musica. Per celebrare 15 anni di presenza e lavoro, i Maestri del Campus offrono una serata di festeggiamenti musicali, martedì 30 luglio alle 21.20 al Chiostro del Museo Civico di Bassano del Grappa.

Coltivare nelle nuove generazioni la passione per le arti e per la musica soprattutto, sollecitare in loro l'impegno e lo studio per mettere a frutto il talento. Promuovere l'eccellenza offrendo a decine di giovani, alcuni già avviati alla professione, la possibilità di esibirsi in concerti pubblici in Italia e all'estero. Tutto questo è il Campus delle Arti.
Ma il Campus si pone anche come laboratorio di vita, richiamando i migliori valori di collaborazione tra persone di età diverse, di condivisa disciplina verso un comune obiettivo, di rispetto e accoglienza della personalità dei compagni di studi, e di volontà di donare al pubblico, sul palcoscenico, i frutti del lavoro realizzato con i maestri.

Ogni anno, due settimane di intensa attività animano contemporaneamente diverse sedi storiche del centro, con laboratori, corsi, masterclass, dalla mattina al tardo pomeriggio. E infine tutte le sere, un ciclo di concerti aperti a tutto il pubblico e in parte anche inseriti nel programma di Operaestate Festival.

Per festeggiare i 15 anni di questo ricco progetto di formazione musicale, diretto da Angela Chiofalo, i Maestri del Campus offriranno una serata di celebrazione artistica, testimoniando la passione, il talento e l’affiatamento che hanno reso possibili questi favolosi anni. E per l’occasione, propongono un programma tutto a sorpresa da scoprire insieme durante la serata.
Un omaggio ad un’avventura che da quindici anni incarna il sogno di avvicinare i giovani, e non solo, alla musica.

Foto ricavata dalla pagina Facebook dei Musei Civici