Menu
Cerca

«Medea per strada», performance itinerante con Elena Cotugno

E’ in corso e durerà fino al 13 ottobre con diverse repliche.

«Medea per strada»,  performance itinerante con Elena Cotugno
Cultura Vicenza, 06 Ottobre 2019 ore 19:30

«Medea per strada», performance itinerante con Elena Cotugno

E’ in corso e durerà fino al 13 ottobre con diverse repliche, alcune alle 21, altre alternate con due momenti di spettacolo, alle 18 e alle 21, uno degli appuntamenti più interessanti del ciclo di spettacoli classici di Vicenza, certamente il più originale. Si tratta della «Medea per strada», una performance itinerante del Teatro dei Borgia, con protagonista Elena Cotugno. La brava attrice cura anche la drammaturgia della stessa assieme a Fabrizio Sinisi, con la regia di Gianpiero Borgia. L’originalità consiste nel sia numero di spettatori a ogni replica, massimo 7, ma soprattutto nella location. Non più il teatro Olimpico, ma un furgoncino sul quale si sale, e si parte, per un’immersione degradante nel mondo della prostituzione. Il lavoro è stato messo a punto con un intenso lavoro approfondito insieme ad assistenti sociali e associazioni di volontariato. Siamo ben oltre dunque il senso del teatro nel teatro, si tratta di una vera operazione social-culturale. Saranno diciotto in tutto le repliche vicentine, con la protagonista che salirà anch’ella sul furgone, e narrerà la sua storia, da brividi, di persona partita da lontano, approdata in Italia con un sogno in testa che invece si rivelerà un vero incubo. Esperimento coraggioso, quello del direttore artistico degli spettacoli classici Giancarlo Marinelli, che osa, andando fuori dagli schemi prettamente classici, mostrando una realtà che diventa teatro, partecipazione, e viceversa, che vuole sensibilizzare sulla condizione talvolta tragica dell’essere umano, in questo caso una donna, e sulla tragedia del suo sfruttamento da parte di persone senza scrupoli. La protagonista raccontandosi va a rivivere le fasi del mito di Medea, amore, figli, abbandono, sradicamento e vita in una terra lontana. Teatro che tocca da vicino il mondo reale, che rende la vita vera in un palcoscenico furgonato. Repliche che registrano il tutto esaurito (ma si può sempre sperare in qualche rinuncia, chissà), e che saranno di certo ricordate nel tempo come momento di teatro di strada. Info, biglietteria@tcvi.it, tel.0444-324442.