Cultura

Mario Guderzo a Crosara: «La pittura del '500 Veneto»

Riprendono gli appuntamenti con la storia dell’arte organizzati e proposti dall’Associazione «Terra e Vita»

Mario Guderzo a Crosara: «La pittura del '500 Veneto»
Cultura Bassano, 29 Agosto 2019 ore 09:30

Classicismo e naturalismo nella pittura del '500 Veneto

Tornano a Crosara i tradizionali eventi estivi con le conferenze dedicate alla storia dell’arte organizzate dall'Associazione Culturale «Terra e Vita». L'appuntamento è venerdì 30 agosto alle ore 20,30 nella Chiesa Parrocchiale di Crosara di Marostica. Ospite relatore della serata sarà come da tradizione il Dottor Mario Guderzo che con la sua maestria e competenza parlerà di «Classicismo e naturalismo nella pittura del '500 Veneto». La serata sarà coordinata da Alice Pizzato.

Conferenze sull'arte, il progetto

Quello delle conferenze culturali è un appuntamento che si ripete con successo dal 2016, da quando l'associazione «Terra e Vita» ha ricevuto proprio dal Dottor Mario Guderzo la proposta di tenere conferenze sull’arte. La prima serata del ciclo culturale ha avuto come tema «Jacopo Bassano e la sua bottega». L’iniziativa ha suscitato fin da subito molto interesse anche per la vicinanza dei temi, vista la presenza nella chiesa parrocchiale di Crosara di un’opera della scuola bassanese. Nel 2017 è stata proposta la figura e l’arte del pittore Tiziano Vecellio con l’incontro «Rosso Tiziano». Per il 2018 è stato proposto «Caravaggio – La pittura ribelle», motivando questa scelta con certe affinità dell’arte del pittore con i pittori bassanesi: stile attento ai particolari, uso di tonalità cromatiche espressive del mondo semplice e quotidiano. Quest’anno l’attenzione si concentra in un periodo storico d’oro di ampio raggio particolarmente ricco e affascinante.

L'Associazione Terra e Vita

Attiva dal 2001, l'Associazione culturale «Terra e Vita» gestisce l'Ecomuseo della Paglia e organizza e sostiene molte attività di cultura e di promozione del territorio. E’ formata da una decina di volontari ed è guidata fin dalla fondazione dal Presidente >tag_nome<Luigi Chiminello>res<. Particolarmente viva e attiva, l’Associazione ha organizzato ogni estate nella sala polivalente al primo piano del Museo una mostra a tema ospitando anche opere di artigiani locali, pittori, collezioni di appassionati, esposizioni fotografiche e d’epoca. Una per tutte la mostra di cappelli di paglia o di altre fibre esclusivamente naturali provenienti da varie località del mondo. Nel 2003 l’associazione ha attivamente partecipato al Convegno internazionale di Studi «La paglia nella tradizione del nostro territorio. Evoluzione e collegamenti», che si è svolto nelle sale del Castello Inferiore di Marostica. L'anno scorso, oltre alle consuete rappresentazioni di teatro popolare, al corso di intreccio della paglia, alla «Notte dei Musei», l’Associazione ha aderito e partecipato in modo attivo alla realizzazione del Convegno organizzato su «Paesaggio terrazzato dall’Astico alla Brenta» e a tutte le manifestazioni correlate.