Menu
Cerca

L'assessore Cristiano Corazzari in visita al Museo “Bonfanti-VIMAR”

E' stato accompagnato dalla dirigente dott.ssa Edda Battistella e dalla Dott.ssa Maria Teresa De Gregorio direttore dei Beni Attività Culturale e Sport.

L'assessore Cristiano Corazzari in visita al Museo “Bonfanti-VIMAR”
Cultura Bassano, 10 Ottobre 2019 ore 15:00

L'assessore Cristiano Corazzari in visita al Museo “Bonfanti-VIMAR”

Nei giorni scorsi è stato in visita al Museo “Bonfanti-VIMAR”, l’Assessore Regionale  al Territorio, Cultura e Sicurezza Cristiano Corazzari  accompagnato dalla dirigente dott.ssa Edda Battistella e dalla Dott.ssa Maria Teresa De Gregorio direttore dei Beni Attività Culturale e Sport. Accolti dal Presidente Umberto Voltolin e dal Vice Presidente Stefano Chiminelli, hanno ammirato ed apprezzato quanto il nostro Museo ha raccolto ed evidenziato attraverso la Galleria del Motorismo, Mobilità e Ingegno Veneto – Giannino Marzotto”.

Il Veneto grazie al Museo “Bonfanti-VIMAR” che presenta questa rassegna, è di fatto  l’unica Regione d’Europa che dimostra , in un solo contesto, quasi mille anni di eccellenze tecniche.

Si scopre così che la costruzione in catena di montaggio si applicava per la prima volta nell’Arsenale di Venezia sin dal 1104, anno della sua fondazione, producendo sino a 250 navi all’anno. Così per la @ a commerciale, nata nelle lettere d’affari dei mercanti veneziani fra il ‘400 e ‘500, oppure le prime sospensioni al mondo del 1595, il Canale di Suez progettato da due ingeneri veneti a metà ‘800, il primo motore al mondo a benzina brevettato dal veronese Enrico Bernardi il 22 agosto 1882 (Benz brevetterà il suo tre mesi dopo e Daimler un anno e mezzo dopo), la prima donna al mondo pilota in corsa nel 1899, il primo dirigibile italiano del 1905, ecc. con una carrellata continua di cimeli,  fino a giungere ai giorni nostri con lo scienziato vicentino Federico Faggin che a metà degli  anni ’70 inventò il microchip, quella piccola “pulce” che oggi fa muovere tutto il mondo, e Massimo Marchiori che una dozzina d’anni fa elaborò quello speciale algoritmo che permise la nascita di Google, il motore di ricerca oggi più usato al mondo. Non manca il progetto dell’industriale padovano Angelo Dalle Molle che a partire dal 1970, si dedicò alla ricerca ecologica applicata alla circolazione automobilistica. Costruì infatti, circa 200 prototipi di vetturette elettriche “PGE” per un vasto progetto di bonifica del traffico nelle grandi città, progetto troppo avanti, che solo oggi, con poche revisioni, si sta concretizzando, promosso da alcune grandi case automobilistiche.

Proprio in questi giorni, nel libro delle firme del “Bonfanti-VIMAR”, un visitatore ha lasciato recentemente questa frase: “un Museo diverso dove la staticità dei mezzi esposti diventa movimento, in un rincorrersi di emozioni…insomma un “pezzo” unico nella miriade di musei senz’anima”.

L’assessore Corazzari ha concluso lasciando una dedica di ammirazione nel libro firme del Museo, particolarmente sorpreso nella scoperta della “Galleria” che mette in giusto risalto il Veneto ed il territorio, terra di primati, invenzioni, culla di scienziati e fonte di molteplici record scientifici, una terra operosa e dinamica che punta ancora oggi con le proprie eccellenze a essere modello nel mondo.

Il Museo Bonfanti-VIMAR ama studiare, restaurare, conservare ma vuole soprattutto stupire con questa “Galleria” unica come la sua storia che sorprende, come sorprese il motore capace di aver messo in moto la grande storia del ‘900.