La mostra “Vicenza in scena. Realtà e visione nelle vedute di Cristoforo Dall'Acqua”

Dal 2 maggio al 2 giugno 2019 Palazzo Cordellina mette in mostra la Vicenza del Settecento con l'esposizione delle opere di Cristoforo Dall'Acqua: incisore, acquafortista e bulinista.

La mostra “Vicenza in scena. Realtà e visione nelle vedute di Cristoforo Dall'Acqua”
Cultura Vicenza, 26 Aprile 2019 ore 15:32

La mostra “Vicenza in scena. Realtà e visione nelle vedute di Cristoforo Dall'Acqua”

Dal 2 maggio al 2 giugno 2019 Palazzo Cordellina mette in mostra la Vicenza del Settecento con l'esposizione “Vicenza in scena. Realtà e visione nelle vedute di Cristoforo Dall'Acqua”: una città bellissima, rappresentata nella vedute del suo più celebre "ritrattista urbano", Cristoforo Dall'Acqua, incisore, acquafortista e bulinista.

La mostra, curata da Laura Sbicego e Chiara Bombardini, sarà inaugurata giovedì 2 maggio alle 17 a Palazzo Cordellina (contra' Riale 12) alla presenza del sindaco di Vicenza Francesco Rucco. Sarà aperta dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 18. Il percorso espositivo è in linea con il tema della quindicesima edizione del Festival biblico: Polis. Con riferimento al tema della città, dalle sue trasformazioni urbane e architettoniche, alla vita quotidiana nelle sue case, strade e piazze, la mostra accompagna il visitatore alla scoperta della Vicenza di metà Settecento, attraverso le vedute incise, tra realtà e visione, da Cristoforo Dall'Acqua (1734-1787). Cristoforo Dall'Acqua compendia la propria città in una serie di dieci vedute scolpite come souvenir per i viaggiatori. L'interpretazione prospettica della città come coesistenza e relazione di edifici, ciascuno con la propria specificità sociale e urbana, organizzati attorno allo spazio pubblico della piazza, gli consente di esaltare il prestigio culturale della nobiltà locale, di mostrare le tendenze critiche e riformiste della nuova cultura illuminista attiva in città, di ritrarre figure e tipi umani. La mostra espone a Palazzo Cordellina tutte le vedute dell'incisore, insieme a opere a stampa dallo stesso illustrate, provenienti dalle raccolte della Bertoliana. Saranno inoltre presentate opere provenienti dal Museo civico di palazzo Chiericati, tra cui il Ritratto di Dall'Acqua del pittore Felice Boscarati, e dalle collezioni dell'IPAB di Vicenza.

Dall'Acqua coniuga sogno e realtà, immaginazione e concretezza, per realizzare il ritratto settecentesco della città berica, mettendo in scena i luoghi più celebri di Vicenza, dalla Piazza dei Signori all'Isola, da Monte Berico al Duomo, dai giardini Salvi a porta Castello, e siti insospettati come Porta Nova con palazzo Vecchia e l'area di San Biagio.

Per l'occasione la Biblioteca Bertoliana accompagna l'evento espositivo con un bel catalogo ragionato e organizza visite guidate tutti i mercoledì pomeriggio alle ore 16 e alle ore 17 (l'8 maggio alle 16 e alle 18), oppure su appuntamento per un minimo di cinque persone (prenotazione obbligatoria all'indirizzo mail settoreantico.bertoliana@comune.vicenza.it o telefonando al n. 0444 578210 –
578215).

La conferenza "I segreti di Cristoforo Dall'Acqua"

Il 15 maggio alle 18 è prevista a Palazzo Cordellina la conferenza "I segreti di Cristoforo Dall'Acqua", dove le curatrici sveleranno i caratteri inediti non solo dei documenti grafici presenti in mostra ma anche e soprattutto del loro autore, per incuriosire il visitatore e condurlo all'interno delle Vedute di Vicenza che ormai appartengono all'immaginario e all'affezione dei suoi cittadini.