Menu
Cerca

«Gruppi di cammino»: movimento, salute e socializzazione 

Appuntamento sotto ai campanili di Rosà e frazioni. Un progetto dell’Ulss7 in collaborazione con l’Assessorato allo sport.

«Gruppi di cammino»: movimento, salute e socializzazione 
Cultura Bassano, 28 Giugno 2019 ore 10:15

«Gruppi di cammino»: movimento, salute e socializzazione

Sono partiti i «Gruppi di Cammino» in tutto il territorio comunale, frutto di un progetto promosso dall'Ulss 7 e dall'Assessorato allo Sport del Comune di Rosà nell’ottica di promuovere e favorire stili di vita salutari e occasioni di sviluppo di vita sociale. Con ritrovo nelle piazze delle varie frazioni, l'iniziativa ha da subito riscontrato l’adesione di tanti cittadini che una volta alla settimana si incontreranno sotto ai campanili per una camminata in compagnia lungo percorsi da decidere insieme volta per volta.

«Un progetto che ha messo le sue basi già nei mesi invernali con una serie di tre incontri in biblioteca - spiega l'Assessore allo sport Simone Bizzotto - per fare informazione e formazione sui benefici del camminare e del muoversi all'aria aperta. Adesso, un po' in ritardo a causa di una primavera piuttosto piovosa, siamo partiti con il progetto dando vita concretamente ai gruppi in tutto il territorio comunale».

Appuntamento il mercoledì alle 19.30 sotto ai campanili di Rosà, Sant’Anna, Cusinati, San Pietro e Travettore, la partecipazione è gratuita, l'invito rivolto a tutti, grandi e piccoli, giovani e anziani. Alla scoperta del proprio territorio e del piacere di stare insieme per un'ora in nome della buona salute. Camminare è uno dei modi migliori per fare movimento: è socializzante, economico e facile da praticare all'interno delle normali abitudini di vita quotidiana, inoltre aiuta l’ambiente perché riduce l'utilizzo dei veicoli a motore e di conseguenza l'inquinamento. Camminare in compagnia migliora la salute, stimola la socializzazione e favorisce l’autostima portando benefici a livello psicofisico, promuove le occasioni di aggregazione, mantiene in salute cuore, polmoni, muscoli e articolazioni, riduce lo stress e la tendenza alla depressione anche in rapporto al rafforzamento delle relazioni interpersonali. Sono scientificamente provati gli effetti preventivi del camminare nei confronti di molte malattie croniche come quelle cardiovascolari, ictus, diabete, alcuni tipi di tumori. Mantenendo la forza muscolare e preservando la funzionalità articolare, inoltre, l’attività fisica riduce il rischio di fratture negli anziani. Ogni giorno si riscontra l’impatto positivo che questa semplice attività ha sulle migliaia di persone che partecipano abitualmente a gruppi organizzati o spontanei. Le passeggiate di gruppo possono essere un catalizzatore per l’adozione di comportamenti sani anche in persone tendenzialmente pigre. E’ risaputo infatti che le persone che frequentano gruppi del genere sono meno propense ad abbandonare l’impegno di fare attività fisica.

«I gruppi vogliono essere un'occasione di incontro - continua l'Assessore - lo stimolo ad uscire e socializzare, in modo piacevole e del tutto libero da vincoli e norme rigide. Non è necessaria certificazione medica, non è richiesto un equipaggiamento specifico, col tempo sarà dato provvedimento per la copertura assicurativa. Ogni gruppo è spontaneo e autogestito, cioè decide i propri percorsi in base alle esigenze e preferenze dei partecipanti. Nulla vieta che col tempo nascano anche più gruppi per ogni piazza, organizzati con orari e tempi differenti a seconda delle richieste».