Menu
Cerca

Concerto di Natale “Veni, veni, Emmanuel”

I Cantori di Marostica e Marostica Sinfonietta diretti da Michele Geremia.

Concerto di Natale “Veni, veni, Emmanuel”
Cultura Bassano, 23 Dicembre 2019 ore 16:00

Nella tradizione europea, un canto su tutti si erge a paradigma del tempo dell’attesa: è l’inno “Veni, veni, Emmanuel”. Sarà proprio questo canto che verrà intonato il giorno di Santo Stefano, giovedì 26 dicembre alle 18 nella Chiesa di Sant’Antonio Abate di Marostica, da I Cantori di Marostica e da Marostica Sinfonietta, diretti dal maestro Michele Geremia, nell’ambito della 40. edizione della rassegna “Autunno musicale a Marostica”, di cui è l’ultimo appuntamento, e della manifestazione “Natale con noi”. Il concerto, organizzato in collaborazione con AIDO-FIDAS, è dedicato a Floriana TrevisaneAddone Baretta.

Concerto di Natale “Veni, veni, Emmanuel”

Nel canto “Veni, veni, Emmanuel”, il testo del ritornello prende spunto dal passo del profeta Isaia: «Ecco, la vergine concepirà e partorirà un figlio, che chiamerà Emmanuele». Le strofe sono costruite sul contenuto delle antifone “O”, le sette antifone maggiori d’Avvento cantate durante i vespri nei sette giorni precedenti la Vigilia di Natale. Le antifone “O” sono così chiamate perché il loro incipit è caratterizzato dal vocativo “O”, seguito da uno degli appellativi attribuiti al Messia: O Sapientia, O Adonai, O Radix Jesse, O Clavis David, O Oriens, O Rex Gentium, O Emmanuel. Leggendo, dall’ultima alla prima, le lettere iniziali di ogni appellativo si ottiene l’espressione “ero cras”, “domani sarò qui”. L’attesa, forse, sta per finire.

Il coro I Cantori di Marostica nasce nel 1970 come gruppo giovanile e sviluppa la sua esperienza musicale attraverso lo studio e la pratica delle diverse forme del canto corale: dal gregoriano, alla polifonia sacra e profana, al repertorio tradizionale popolare e d’autore italiano e internazionale, al repertorio barocco e classico fino alla produzione contemporanea, in collaborazione anche con gruppi strumentali e cameristici. L’attività promossa mira ad estendere il gusto e la sensibilità musicale ad un pubblico sempre più vasto, oltre che promuovere la crescita artistica di ogni singolo corista e del gruppo nel suo complesso. Il coro, attualmente composto da circa 35 elementi e iscritto all’ASAC Veneto, partecipa a numerosi incontri, concerti e rassegne in Italia e all’estero, ottenendo ovunque lusinghieri riscontri di critica e di pubblico.

Il gruppo Marostica Sinfonietta è composto da musicisti provenienti da diverse esperienze e da diversa formazione musicale, ma che da tempo collaborano con I Cantori di Marostica. Il concerto di Natale è la giusta occasione per dare voce a questa formazione strumentale che ha l’intento di affiancare al coro un gruppo dall’organico duttile ed elastico nell’affrontare repertori di diverso tipo.

Suoneranno Mauro Spinazzè Stefano Favretto, violini, Margherita Orlandi, viola, Edvige Forlanelli, violoncello, Luigi Baccega, contrabbasso, Luisa Moresco, pianoforte, Alessandro Bassetto, percussioni.

L’Autunno Musicale a Marostica è realizzato in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e con il sostegno della Fondazione Banca Popolare di Marostica – Volksbank e di numerose aziende del territorio, associazioni benemerite e privati cittadini.

L’ingresso ai concerti (tutti alle ore 18.00) nella Chiesa di Sant’Antonio Abate è libero, ma saranno proposte delle libere offerte per sostenere l’attività del coro e la realizzazione del volume monografico “La Chiesa e l’Oratorio dei Carmini” e una guida storico-artistica, in occasione del 400° anniversario dalla fondazione della chiesa (progetto “Carmini 1619-2019”).