Menu
Cerca

Antiche botteghe e portoni segreti: Il prossimo tour

Il prossimo appuntamento, “Da Porta S. Lucia a Piazza Matteotti: artigianato sul filo prezioso dei ricordi”, è fissato per sabato 21 settembre.

Antiche botteghe e portoni segreti: Il prossimo tour
Cultura Vicenza, 20 Settembre 2019 ore 14:30

Antiche botteghe e portoni segreti: Il prossimo tour

Proseguono gli appuntamenti autunnali con “Antiche botteghe e portoni segreti”. Il progetto di Confartigianato Imprese, attraverso il marchio ViArt, con l’obiettivo di promuovere la scoperta di botteghe dell’artigianato artistico di alcune zone del centro storico di Vicenza e alcuni dei suoi bei angoli verdi nascosti dietro ai portoni, torna a
settembre con un nuovo appuntamento.

Il progetto ‘Antiche botteghe e portoni segreti’ parla della nostra storia, cultura e ricchezza, quali espressioni di un territorio da sempre vivace e creativo. Un patrimonio che ViArt, marchio dedicato a questo settore e che conta ad oggi 50 aziende sul proprio sito, si sta impegnando a far conoscere anche con modalità nuove intercettando le attività legate al mondo delle diverse espressioni della cultura e del turismo, favorendo itinerari esperienziali e slow.

L’adesione ai tour, organizzati con l’Associazione Guide Turistiche, è gratuita e a numero chiuso fino 30 persone, tramite iscrizione online (www.viart.it). I tour si concludono con un intrattenimento a sorpresa in un “portone segreto”, realizzato in collaborazione con il Festival Vicenza in Lirica.

Il progetto “Antiche botteghe e portoni segreti” è sostenuto dalla Camera di Commercio e da Ebav (Ente Bilaterale Veneto), e patrocinato dal Comune di Vicenza.

Il prossimo appuntamento, “Da Porta S. Lucia a Piazza Matteotti: artigianato sul filo prezioso dei ricordi”, è fissato per sabato 21 settembre. Questo percorso rende omaggio alle tradizioni artigianali che godevano dei privilegi e della protezione della Serenissima, dalla stampa alla filatura della seta lungo la Contrà S. Lucia, per aprirsi a Ponte degli Angeli e Piazza Matteotti, dove l’ansa del Bacchiglione fu fulcro del movimento delle merci e dei prodotti finiti da e per Venezia. In questo percorso si toccheranno botteghe che sono state riconosciute “storiche”, che hanno mantenuto il fascino e i “segreti” di un artigianato d’eccellenza che si connota per unicità di competenze e lavorazioni. Ritrovo dei partecipanti ore 16 in via Zambeccari 29 di fronte alla Bottega Storica Dal Toso.