Vicenza

Viola gli arresti domiciliari: "Volevo assistere alla partita di mio figlio"

Gli agenti, che erano in servizio al campo sportivo di via Baracca, hanno riconosciuto il soggetto accusato di possesso di materiale pedo-pornografico

Viola gli arresti domiciliari: "Volevo assistere alla partita di mio figlio"
Pubblicato:

Un cittadino di Vicenza ha violato la misura degli arresti domiciliari per assistere alla partita del figlio tenutasi ieri, domenica 24 marzo 2024, in un centro sportivo della città.

Viola gli arresti domiciliari: "volevo assistere alla partita di mio figlio"

"Volevo assistere alla partita di mio figlio".

Sono state queste le parole con cui un cittadino vicentino ha giustificato la violazione degli arresti domiciliari a cui era sottoposto per il reato di possesso di materiale pedo-pornografico.

Il padre di famiglia si trovava ieri, domenica 24 marzo 2024, al campo sportivo di via Baracca. Proprio qui, tuttavia, era in servizio anche un equipaggio di Volante della Questura che ha notato un volto già conosciuto sugli spalti dell'impianto.

Fatta una rapida verifica nelle banche dati per accertare che la misura degli arresti domiciliari fosse ancora in atto, gli Agenti hanno fermato il cittadino chiedendogli per quale motivo fosse uscito di casa senza autorizzazione.

Questi ha poi risposto di essersi consapevolmente allontanato dall’abitazione, violando le prescrizioni ricevute,  in quanto voleva assistere alla partita di calcio del figlio.

Il malfattore è stato, dunque, ricondotto presso l’abitazione dove doveva restare recluso. Dell'accaduto è stata anche informata l’Autorità Giudiziaria, che ha ripristinato la misura degli arresti domiciliari cui il papà era sottoposto.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali