Cronaca
Lite tra vicini

Vicenza, uomo ridotto in fin di vita dal vicino a Capodanno

Colpito con calci e pugni alla testa lotta ora tra la vita e la morta nel reparto di rianimazione dell'ospedale San Bortolo.

Vicenza, uomo ridotto in fin di vita dal vicino a Capodanno
Cronaca Vicenza, 02 Gennaio 2022 ore 11:20

Capodanno di sangue a Vicenza, dove un uomo è stato letteralmente massacrato di botte dal vicino di casa.

Aggressione a Capodanno

Erano da poco passate le 2.30 di ieri, sabato 1 gennaio, quando in una palazzina di Stradella Sansigoli, a Vicenza, un 51enne, P.A., è stato ridotto in fin di vita da un vicino di casa, D.P., 48anni, col quale stava passando, probabilmente, la notte di San Silvestro.

La vittima lotta tra la vita e la morte

Ancora ignote le cause della violenta lite anche se, visti i precedenti di D.P., si suppone che possano essere nati screzi in merito allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il 51enne, colpito numerose volte con calci e pugni all'addome e alla testa, è stato trovato in un lago di sangue dai soccorritori del 118. L'uomo, trasportato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale San Bortolo, è ora in rianimazione a lottare tra la vita e la morte. L'aggressore è stato arrestato e portato in questura dove è stato ascoltato dagli inquirenti. Ora è in carcere a disposizione dell'autorità giudiziaria.