Cronaca

Ubriaco morde la mano di un poliziotto: arrestato

L'uomo, in stato di ebbrezza, è un 42enne residente a Schio di origine marocchina.

Ubriaco morde la mano di un poliziotto: arrestato
Cronaca Schio e Valdagno, 16 Luglio 2019 ore 10:40

Ubriaco morde la mano di un poliziotto: arrestato

Una storia che ha dell'incredibile, ma che è accaduta per davvero nel comune di Schio.

Sabato 13 luglio 2019 alle ore 23.30 una pattuglia del Consorzio Polizia Locale Alto Vicentino di Schio, mentre stava transitando in Piazza Garibaldi di Schio, è stata avvicinata da un esercente poiché un avventore di un pubblico esercizio risultava essere importunato da un soggetto in evidente stato di ubriachezza. Gli agenti prontamente hanno individuato quest'ultimo invitandolo numerose volte alla calma. Nonostante la presenza degli agenti, la persona in stato di alterazione ha protratto la sua condotta tentando di scagliarsi contro l'avventore. Gli agenti, al fine di evitare il peggio, hanno tentato di bloccare l'esagitato: quest'ultimo non solo ha opposto resistenza ma si è anche scagliato contro gli operatori mordendone uno alla mano e provocando delle contusioni all'altro agente.
Prontamente sul posto è intervenuta un'altra pattuglia in supporto grazie alla quale si provvedeva a bloccare il soggetto ammanettandolo. Accampagnato in comando, il fermato ha continuato a mantenere un comportamento non collaborativo, motivo per il quale è intervenuta in supporto una pattuglia del Consorzio Polizia Locale Nordest Vicentino di Thiene che successivamente ha provveduto anche alla sua completa identificazione.
Il soggetto, K.E. 42enne originario del Marocco e cittadino italiano (volto già noto alle Forze dell'Ordine), è stato tratto in arresto per resistenza e lesioni a P.U. e, come disposto dal P. M. di turno, sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della fissazione dell'udienza per il rito direttissimo.
Nella mattinata di lunedì 15 luglio K.E. vè stato condannato alla pena di mesi 6 di reclusione (pena sospesa).
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter