Cronaca
Tezze sul Brenta

Ubriaco alla guida provoca un incidente, passeggera mente ai Carabinieri: "Ero io alla guida"

Durante l’esecuzione dei rilievi, i tre occupanti l’altra vettura, fornivano indicazioni dall’attendibilità piuttosto labile circa il reale conducente del veicolo.

Ubriaco alla guida provoca un incidente, passeggera mente ai Carabinieri: "Ero io alla guida"
Cronaca Vicenza, 14 Luglio 2022 ore 08:43

La notte del 12 giugno 2022, attorno alle ore 04.50, su segnalazione pervenuta alla Centrale Operativa della Compagnia CC di Bassano del Grappa, i militari del NOR - Sezione Radiomobile intervenivano nel Comune di Tezze Sul Brenta, precisamente sulla Strada Statale nr. 47 all’altezza dell’intersezione stradale con la via Dei Luchi, per eseguire i dovuti rilievi in seguito ad un sinistro stradale tra due veicoli: un’autovettura VW Passat era andata a scontrarsi con una Fiat Punto ed a causa dell’impatto i due occupanti di quest’ultimo veicolo avevano riportato lievi lesioni e per questo motivo condotti entrambi presso l’ospedale San Bassiano per le necessarie cure mediche.

Ubriaco alla guida provoca un incidente

Durante l’esecuzione dei rilievi, i tre occupanti l’altra vettura, ovvero della VW Passat (un uomo e due donne che non avevano riportato alcuna lesione) fornivano indicazioni dall’attendibilità piuttosto labile circa il reale conducente del veicolo. Sostanzialmente la passeggera anteriore, una 48enne di Lastebasse, si dichiarava alla guida della vettura coinvolta nel sinistro e analogamente gli altri due (l’uomo e la donna) confermavano di essere meri passeggeri, per quanto le condizioni psicofisiche dell’uomo, tra l’altro intestatario della vettura, avevano destato alcuni dubbi.

Intanto tutti e tre venivano condotti presso gli Uffici della Compagnia Carabinieri di Bassano del Grappa: l’uomo e la “presunta” conducente venivano così sottoposti ad accertamento etilometrico mediante l’alcoltest: mentre la donna risultava negativa, l’accertamento sull’uomo forniva un tasso alcolico molto alterato.

La minuziosa attività di indagine (analisi dei filmati dei circuiti di video sorveglianza comunali e testimonianze di persone informate sui fatti) da parte dei militari operanti, consentiva di dissolvere qualsivoglia dubbio e giungere alla fondata conclusione in ordine al reale conducente della VW Passat coinvolta nell’incidente stradale. E così l’uomo, un 24enne di Lugo di Vicenza, riconosciuto quale autista, veniva deferito alla Procura della Repubblica di Vicenza per guida sotto l’influenza dell’alcol come previsto dall’articolo 186 del Codice della Strada, con conseguente ritiro della patente di guida. Il suo veicolo nel frattempo veniva sottoposto a fermo amministrativo.
Le due passeggere, invece, venivano denunciate per favoreggiamento personale ovvero per aver eluso le investigazioni da parte dei carabinieri­­­­­­­­­­­­­­­­­

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter