Gare proibite

Troppi pericoli: il Vicentino dichiara guerra ai motociclisti sulla “Strada del Costo”

I residenti non ne possono più di sorpassi azzardati, frenate al limite e impennate.

Altropiano di Asiago, 14 Luglio 2020 ore 09:49

Adesso basta. Provincia di Vicenza, Comune di Cogollo e Consorzio di polizia locale “Altovicentino” hanno dichiarato guerra ai bikers. Ovvero agli appassionati delle due ruote a motore che, soprattutto nel weekend, sfrecciano pericolosamente lungo la panoramica “Strada del Costo”, ovvero la provinciale 349 che dalla pianura arriva ad Asiago passando per Treschè Conca e Canove di Roana.

Troppi pericoli lungo la “Strada del Costo”

I residenti non ne possono più. Anche perché un conto è percorrere normalmente una strada panoramica in moto, ma in troppi si lasciano prendere la mano e danno vita a vere e proprie pericolosissime gare, con naturalmente sorpassi azzardati, frenate al limite e impennate.

Il problema è che ogni tanto (o ogni spesso) qualcosa va storto e purtroppo sono diversi gli incidenti che settimanalmente si registrano lungo la direttrice, nonostante i tanti posti di controllo delle Forze dell’ordine.

Clicca sull’immagine per vedere la webcam live

Per riportare la calma sulla celebre strada che conduce all’altopiano di Asiago, erano già stati installati due nuovi varchi elettronici: una telecamera dopo il primo tornante e l’altra tra il sesto e il settimo, in località Barricatella, dove – pensate – si raduna pure informalmente un pubblico di folli che a loro rischio e pericolo assistono ai numeri da circo dei vari Valentino Rossi della domenica.

Ma saranno ulteriormente intensificati i controlli: il rischio non è solo per gli avventati centauri, ma soprattutto per tutti gli altri ignari e incolpevoli utenti della strada.

SALI IN SELLA E PERCORRI LA STRADA:

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità