Menu
Cerca
Sicurezza stradale

Tre nuovi attraversamenti pedonali luminosi in via Da Vinci

E' anche stato realizzato un tratto di percorso salvapedoni.

Tre nuovi attraversamenti pedonali luminosi in via Da Vinci
Cronaca Schio e Valdagno, 17 Marzo 2021 ore 20:00

Sono stati installati in questi giorni tre nuovi attraversamenti pedonali luminosi in via Leonardo Da Vinci. Un intervento voluto per migliorare la sicurezza stradale, in una zona in cui lo scorso anno si è verificato un sinistro mortale.

Tre nuovi attraversamenti pedonali

I tre APL sono stati posizionati in corrispondenza con via Assisi, via S. Martino e via Capri e si aggiungono a quello già presente nell’intersezione con via Ressecco Vecchio. Ma non è tutto: è stato realizzato anche un tratto di percorso salvapedoni all’altezza della curva tra via L. Da Vinci e via Capri a tutela di quanti si dirigono a piedi dal marciapiede di via Falgare verso l’Ufficio Postale di via Capri.

L’intervento in oggetto è stato affidato alla ditta SI.SE SISTEMI SEGNALETICI SpA di Castiglione delle Stiviere (MN) per la fornitura ed installazione degli APL e alla ditta CVS srl di Schio (VI) per la predisposizione dei cavidotti e plinti/pozzetti, per un importo complessivo di circa 18.000 euro.

“Diamo seguito agli impegni presi coi cittadini e alla programmazione amministrativa – dichiara il Sindaco Valter Orsi -. Inoltre, siamo in attesa della chiusura della pratica con cui abbiamo chiesto la possibilità di installare anche un autovelox grazie alla nuova direttiva del Ministero risalente alla fine dello scorso anno.

In bilancio per il 2021 è stata inserita anche la realizzazione della rotatoria tra via della Potara e via Leonardo da Vinci che rientra nel Piano Urbano del Traffico con un valore di circa 400mila euro. Un impegno costante che se da una parte deve guardare alla fluidificazione del traffico, dall’altra pone un occhio di riguardo ai pedoni.

Riflettendo – conclude il Sindaco -, mi domando quanto poco ci vuole perché ognuno faccia la sua parte nel rispetto delle regole; avremmo tanta sicurezza in più e tante risorse che potrebbero essere investite in altre migliorie della città”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli