Vicenza

Tre anni di processo per aver rubato patatine in un bar: il giudice proscioglie la ladra dalle accuse

Protagonista della vicenda una vicentina di 39 anni senza fissa dimora, accusata del furto.

Tre anni di processo per aver rubato patatine in un bar: il giudice proscioglie la ladra dalle accuse
Cronaca Vicenza, 17 Luglio 2021 ore 12:50

Un iter processuale lunghissimo per poi arrivare, mercoledì scorso, a far cadere le accuse a carico dell'imputata atre anni dai fatti contestati.

Tre anni di processo per aver rubato patatine in un bar: il giudice la proscioglie

Febbraio 2018. Una donna entra nel bar della stazione ferroviaria di Vicenza e ruba due pacchetti di patatine del valore di pochi euro. Ma viene beccata. Da quel giorno sono passati tre anni. E sette udienze.

Per arrivare, oggi, alla decisione del giudice di prosciogliere dalle accuse la donna, una 39enne vicentina senza fissa dimora.

Mercoledì, quindi, l'ultimo capitolo con la scelta di non procedere nei confronti dell'imputata che nel frattempo, poi, aveva anche risarcito il bar.