Thiene saluta don Andrea Stevanin

Era stato parroco di Santa Maria Ausiliatrice per 21 anni, contribuendo a rendere grande il quartiere della Conca.

Thiene saluta don Andrea Stevanin
Cronaca Thiene e Valdastico, 08 Marzo 2019 ore 14:44

Se n’è andato a 79 anni don Andrea Stevanin, ex prete della parrocchia di Santa Maria Ausiliatrice in quartiere Conca dal 1986 al 2007.

Figura importante per la comunità thienese

Nato nel 1939 a Campolongo sul Brenta, comune ora riunito sotto Valbrenta, da due anni era tornato a vivere proprio nel suo paese natale in quella che era stata la casa della sua infanzia. Don Andrea è stato una figura molto importante per la comunità thienese della Conca poiché fu il primo parroco in loco ad essere riconosciuto come tale dallo Stato dopo che la parrocchia di Santa Maria è stata ufficialmente a sua volta riconosciuta nel 1986. Arrivato a Thiene il 26 novembre di quell’anno in sostituzione di don Francesco Calore, Stevanin porta a compimento la costruzione della nuova chiesa iniziata dal suo predecessore, e da l’avvio anche alla restaurazione dell’antica chiesetta di San Gaetano ed alla costruzione del nuovo patronato, dopo che quello vecchio era stato demolito. Fa poi aggiungere un fabbricato ad uso magazzino annesso al palazzetto Robur e dentro a quest’ultimo fa rifare completamente il controsoffitto, l’impianto elettrico e il sistema di riscaldamento. Rinnova anche l’impianto di illuminazione del campo di calcio, esegue lavori di manutenzione straordinaria di Palazzo Saugo e contribuisce in modo netto alla riqualificazione del centro di formazione professionale omonimo. Contemporaneamente viene anche completata e abbellita la chiesa parrocchiale.

21 anni di onorato servizio

Nei 21 anni di onorato servizio, le sue priorità sono state soprattutto legate alla cura delle relazioni personali attraverso il dialogo con le famiglie del luogo e l’impegno a sostenere la sua comunità nella formazione alla fede, rinsaldando i legami di appartenenza ad essa attraverso la valorizzazione dei concetti di partecipazione, collaborazione e servizio. Il 30 settembre del 2007 la Conca saluta don Andrea, che viene trasferito ad Enego dove rimarrà fino alla pensione, ma il parroco rimane nel cuore della sua comunità tanto che una delegazione di fedeli thienesi domenica 16 luglio del 2017, nel giorno della Madonna del Carmine, ha raggiunto l’amato ex preposto per festeggiare i suoi 55 anni di onorato sacerdozio al servizio del Signore, partecipando alla santa messa da lui presieduta nella Chiesa di Santa Maria del Carmine a Campolongo.

Il ricordo dei suoi fedeli

Dopo più di dieci anni dal suo trasferimento, don Andrea viene ricordato con commozione e nostalgia dai tanti thienesi che hanno avuto la fortuna di conoscerlo sia come persona che come uomo di Chiesa. Le esequie verranno celebrate lunedì 11 marzo alle 15:30 proprio nella chiesa del suo paese d’origine, dove tanti saranno i fedeli provenienti da ogni parte della provincia che si riuniranno per dare l’ultimo saluto ad un uomo che per quasi 60 è stato guida spirituale di tante comunità vicentine.