Al casello Vicenza Nord

Tenta di gettare 55 grammi di droga dal finestrino, arrestata "Lady cocaina"

In casa aveva tutto il necessario per confezionare le dosi.

Tenta di gettare 55 grammi di droga dal finestrino, arrestata "Lady cocaina"
Cronaca Vicenza, 12 Maggio 2021 ore 11:38

Ieri, in tarda serata, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Bassano del Grappa, nel contesto di servizi finalizzati alla prevenzione ed alla repressione dei reati inerenti il traffico di sostanze stupefacenti, traevano in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti Mara Rizzi, italiana 39enne, pregiudicata.

Tenta di gettare 55 grammi di droga dal finestrino, arrestata "Lady cocaina"

Seguito notizia confidenziale ritenuta attendibile dagli inquirenti dell’Arma, nei pressi del casello autostradale di Vicenza Nord veniva fermata alla guida della sua autovettura, la sospettata. Durante il controllo dei documenti, la donna si mostrava molto agitata e rivolgeva numerose domande ai militari tese a capire il perché del controllo.

Durante queste fasi piuttosto concitate, la donna, sperando di non essere vista, gettava repentinamente a terra un involucro in cellophane che veniva però notato e recuperato dai carabinieri. All’interno, circa 55 gr. di una sostanza che successivamente risultava essere cocaina. Pertanto, si provvedeva ad accompagnare la donna presso gli uffici di Bassano dove veniva sottoposta a perquisizione personale da personale femminile dell’Arma, con esito negativo.

Anche la perquisizione veicolare, non consentiva il rintraccio di altro stupefacente. La perquisizione domiciliare permetteva invece di recuperare due bilancini di precisione, circa 2 gr. di marijuana, 220 gr di sostanza da taglio e materiale per il confezionamento.

Lo stupefacente recuperato e quanto rinvenuto, veniva sequestrato dai militari e tenuto a disposizione dell’A.G. dell’avvenuto arresto, veniva data notizia al P.M. di turno, che disponeva la traduzione dell’arrestata presso la sua abitazione in regime di detenzione domiciliare, in attesa dell’udienza di convalida.