Cronaca
Tezze sul Brenta

Taglia la strada al motocliclo, la conducente cade ma lui scappa: rintracciato grazie alle videocamere

Gli agenti si erano recati al Pronto Soccorso per sentire la conducente del motociclo che, in stato confusionale, aveva riferito di essere caduta da sola.

Taglia la strada al motocliclo, la conducente cade ma lui scappa: rintracciato grazie alle videocamere
Cronaca Bassano, 16 Luglio 2022 ore 13:07

La pattuglia del Distaccamento di Tezze sul Brenta del Consorzio NE VI., che si trovava in servizio di controllo del territorio, veniva allertata da alcuni passanti che riferivano di una persona riversa a terra in mezzo alla via Jonoch a Stroppari di Tezze sul Brenta.

Taglia la strada al motocliclo, la conducente cade ma lui scappa

Gli agenti si recavano prontamente sul posto ove trovavano una persona riversa sull'asfalto e poco distante il motociclo, che conduceva, e dal quale era rovinosamente caduta. Gli agenti facevano intervenire l'ambulanza del 118 che trasportava la conducente a Bassano del Grappa presso l'Ospedale. In stato confusionale, la conducente del motociclo riferiva agli agenti di essere caduta da sola. Le numerose persone lì presenti dichiaravano di non avere visto nulla, sicché gli agenti effettuavano i rilievi di rito.

Gli elementi raccolti non rendevano però così chiara la dinamica dei fatti, sicché gli agenti si recavano presso il Pronto Soccorso per sentire ancora la conducente del motociclo, la quale riferiva ancora confusi ricordi. Gli agenti allora esaminavano le registrazioni delle immagini del sistema di videosorveglianza del Comune di Tezze sul Brenta, con l'aiuto del quale, emergeva una ben diversa dinamica dell'accaduto che vedeva in realtà la presenza di una manovra pericolosa del conducente di una "Mercedes" che tagliava la strada al motociclo, provocava la caduta del motociclista e, dopo l'urto, si allontanava lasciando il motociclista riverso sull'asfalto.

Un  rapido lavoro di ricerca faceva identificare la "Mercedes" ed il suo conducente, che, convocato presso la sede del Distaccamento, dapprima negava ogni addebito, ma poi confermava i fatti riferendo di essersi allontanato per paura.  Veniva denunciato per i conseguenti reati e gli veniva ritirata la patente.

Seguici sui nostri canali