La scorsa estate

Studentessa violentata dopo la festa a Vicenza, ha trovato il coraggio di denunciare

Si tratta di una 19enne veronese che stava per iscriversi all'università di Vicenza.

Studentessa violentata dopo la festa a Vicenza, ha trovato il coraggio di denunciare
Vicenza, 23 Maggio 2020 ore 09:51

Una studentessa veronese di 19 anni ha vissuto un dramma la scorsa estate.

L’iscrizione all’università di Vicenza

La giovane studentessa ha trovato la forza per denunciare l’abuso sessuale di cui è stata vittima la scorsa estate a Vicenza. La ragazza veronese lo scorso anno aveva deciso di iscriversi all’università di Vicenza e si era recata nella città per trovare un’amica 20enne che frequentava già la stessa facoltà. Lo stesso giorno, assieme all’amica, decise di partecipare a una festa dov’erano presenti altri giovani.

Ha bevuto qualche bicchiere di troppo…

La ragazza, presa dall’atmosfera di festa ha bevuto qualche bicchiere di troppo e, non essendo abituata ad assumere alcolici, ha presumibilmente perso lucidità. Era notte fonda quando, al termine della festa, è stata accompagnata dall’amica nell’appartamento di alcuni nigeriani. Secondo il racconto dell’amica, in lacrime, aveva lasciato la 19enne a dormire nell’appartamento dato che, a causa dell’alcol, non riusciva nemmeno a restare in piedi.

La 19enne è riuscita a confidarsi

Nel pomeriggio seguente l’amica era andata a prendere la 19enne e l’aveva vista sotto choc ma aveva attribuito il tutto al post sbornia. Dopo qualche giorno la studentessa riuscì a confidare all’amica che, quella notte dopo la festa nell’appartamento si era ritrovata nuda con un ragazzo sopra di lei. I ricordi della 19enne sono confusi a causa dell’alcol ma, secondo quello che avrebbe riferito, nonostante i suoi rifiuti era stata abbracciata da un giovane che poi avrebbe abusato di lei.

Il riconoscimento del ragazzo

La 19enne si è quindi fatta aiutare dall’amica per riuscire a individuare il ragazzo in questione. Dopo aver visto qualche foto è riuscita a individuarlo con certezza. Ora la studentessa dovrà raccontare al giudice tutto quello che ricorda di quella drammatica sera per riuscire ad avere giustizia.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità