Menu
Cerca

Strada di Casale, approvato il progetto definitivo per la messa in sicurezza pedonale

L'assessore alla mobilità Matteo Celebron: "Un piccolo ma significativo intervento che andrà anche a riqualificare l'area".

Strada di Casale, approvato il progetto definitivo per la messa in sicurezza pedonale
Vicenza, 25 Novembre 2019 ore 16:00

Rallentare la velocità dei veicoli e rendere più sicuro l’attraversamento pedonale lungo il tratto abitato di strada Casale. E’ questo il duplice obiettivo di un progetto che la giunta comunale ha approvato su proposta dell’assessore alla mobilità e trasporti Matteo Celebron.

Strada di Casale: Il progetto

Redatto dagli uffici del Comune, l’intervento sarà realizzato in corrispondenza del centro abitato della frazione di Casale, tra l’incrocio con strada dei Pizzolati, prima della chiesa, fino a quello con strada Veronese, ovvero la via che conduce al villaggio americano.

“Con questo intervento – dichiara l’assessore Celebron – diamo un piccolo ma significativo segnale di attenzione verso la sicurezza di tutta l’area, che verrà anche riqualificata. Sistemiamo, soprattutto, alcune situazioni di disagio, come la fermata degli autobus proprio davanti ai cassonetti dell’immondizia”.

Il costo dell’opera è di 25mila euro complessivi e prevede una serie di interventi che mirano a garantire una maggiore sicurezza, a partire dall’istituzione di una “zona 40” introducendo un limite di velocità ridotto rispetto agli attuali 50 chilometri all’ora.

Sono previsti l’integrazione ed il miglioramento della segnaletica orizzontale e verticale con sistemi per indurre il rallentamento, per segnalare i punti critici e per migliorare la sicurezza dell’utenza debole. A questo proposito verranno installati lampeggianti alimentati con sistema fotovoltaico, segnaletica orizzontale riflettente, “occhi di gatto” e nuovi attraversamenti pedonali con idonei adeguamenti per il superamento delle barriere architettoniche.

Verranno inoltre riorganizzate le fermate del trasporto pubblico locale, rendendole più funzionali e sicure con la ricollocazione dei cassonetti dell’immondizia che saranno raggruppati in un unico e diverso luogo di conferimento.

I lavori saranno presumibilmente realizzati tra la primavera e l’estate del prossimo anno.