Menu
Cerca
Arrestato

Spaccia alle spalle della chiesa ma viene fermato dai Carabinieri, in casa un piccolo “mercato” della droga

Aveva marijuana, hashish e anfetamine, il tutto ben nascosto tra la camera da letto al frigorifero.

Spaccia alle spalle della chiesa ma viene fermato dai Carabinieri, in casa un piccolo “mercato” della droga
Cronaca Schio e Valdagno, 09 Aprile 2021 ore 08:41

Nella serata dell’08 aprile 2021 i miliari del Nucleo Operativo e Radiomobile – Aliquota operativa della Compagnia di Valdagno hanno tratto in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti ex art. 73 comma 5 del DPR 309/90 C.A., classe ’87 di Arzignano residente in Sovizzo.

Spaccia alle spalle della chiesa ma viene fermato dai Carabinieri

I militari dopo numerosi giorni di servizi di osservazione e pedinamento individuavano C.A. attorno alle ore 21.30 in Sovizzo presso il parcheggio sito nei pressi di una Chiesa della periferia di Sovizzo, mentre veniva avvicinato da un ragazzo classe ’90, il quale dopo pochi attimi veniva visto ricevere un pacchetto di piccole dimensioni. I militari prontamente intervenivano e procedevano a fermare entrambe le persone.

Veniva così recuperata una dose pari a gr.18 di sostanza stupefacente tipo marijuana.

Scattava immediatamente una perquisizione domiciliare d’iniziativa presso l’abitazione di C. A. che portava al rinvenimento di ulteriori gr.85 di marijuana, gr. 25 hashish, gr. 0.6 anfetamine. Il tutto occultato presso la camera da letto e nel frigorifero della cucina.

In casa un piccolo “mercato” della droga

Venivano inoltre rinvenuto e sequestrati €1820 in contanti provento presumibile pregressa illecita attività e materiale atto confezionamento dello stupefacente. Il tutto veniva sottoposto a sequestro penale.

C.A. accompagnato presso il Comando Compagnia di Valdagno veniva quindi sottoposto alle previste procedure di identificazione e successivamente sottoposto ad arresti domiciliari presso propria abitazione in attesa dell’udienza di convalida del GIP come da disposizioni della competente Autorità Giudiziaria di Vicenza.

Si procedeva infine a segnalare l’acquirente ai sensi dell’art. 75 dpr 309/90 alla competente Prefettura per i provvedimenti previsti dalla norma.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli